Camerota, la suggestiva escursione bendata delle aspiranti Guide Ambientali: il video

Sullo sfondo Torri e Grotte del paleolitico, insieme ai versi di De Andrè e ai passi e alle pagine del Piccolo Principe

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Emozioni, a Marina di Camerota, con le aspiranti guide giunte da tutta la Campania per l'escursione bendata sulla bellissima spiaggia cilentana.

“Altri ben 20 allievi molto preparati e con un grande cuore, tanta passione per la tutela della loro regione: la Campania, una terra che merita tanta attenzione ed alla quale AIGAE sta dedicando molto interesse – ha spiegato Nino Martino, Direttore Tecnico di AIGAE -  perché in Campania ci sono per davvero le potenzialità per il riscatto del Mezzogiorno, per un turismo lento, a piedi, che badi alla sostanza delle cose, alla cura del territorio, alla salvaguardia dei Beni Culturali ed Ambientali di cui la Campania, la regione ne è davvero ricca. Guide e Parchi fanno lo stesso mestiere. I Parchi hanno bisogno delle Guide e le Guide hanno bisogno dei Parchi. Solo assieme, Guide e Parchi, possono  migliorare l’efficacia della conservazione della natura e fare in modo che i Parchi possano includere la gente perché le Guide sono la punta di diamante del lavoro dei Parchi”.

Le aspiranti Guide, sono, dunque, uscite all’aria aperta ed hanno dato vita ad una straordinaria escursione sensoriale sulla spiaggia di Marina di Camerota, sullo sfondo Torri e Grotte del paleolitico. Il tutto in compagnia dei versi di De Andrè ma anche dei passi e delle pagine del Piccolo Principe. “Abbiamo fatto vera attività interpretativa, stile parchi USA per imparare a perdersi prima di imparare a guidare gli altri alla scoperta del bello – ha concluso  Martino – con uno scenario unico: il mare del Cilento, Marina di Camerota, perla della Costa tirrenica, la Torre Zancale.Il 2019 consacra il turismo lento a piedi, come uno degli elementi  trainanti l’economia sostenibile. Le Guide Ambientali Escursionistiche sono attive per la scoperta di nuove esperienze, per la riscoperta di luoghi dimenticati, per la valorizzazione di quei territori che sono il cuore stesso del Bel Paese”.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Video

    La sfregia con l'acido e dopo 15 mesi è già libero. La drammatica storia di Filomena: "Così quell'uomo mi ha rovinato la vita"

  • Video

    Delfini a Camerota: turisti con gli occhi fissi sul lungomare

  • Video

    Il Cilento e le sue meraviglie: il buongiorno dello scoiattolo variabile nel video di Sorrentino

  • Politica

    Siniscalco: "Mi candido come sindaco di Baronissi per realizzare un progetto di cambiamento"

Torna su
SalernoToday è in caricamento