Agropoli: istituito uno sportello di ascolto per i disturbi dell’apprendimento

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

È stato istituito presso l'Istituto Comprensivo Agropoli San Marco uno sportello di ascolto per i disturbi specifici dell'apprendimento noti anche con l'acronimo di Dsa (dislessia, disortografia, discalculia). I Dsa rappresentano un gruppo eterogeneo di disturbi caratterizzati da significative difficoltà nell'acquisizione e nell'uso di abilità scolastiche, quali la capacità di lettura, scrittura e calcolo. Non consentono al soggetto che ne è affetto una completa autosufficienza nei processi di apprendimento. Si calcola che in Italia i disturbi specifici dell'apprendimento interessano circa il 3% della popolazione scolastica. E' probabile, dunque, che almeno un alunno per classe possa essere colpito da tali difficoltà. Attualmente sono sotto diagnosticati, conosciuti tardivamente o confusi con altri disturbi.

L'attivazione dello sportello, concordata con il dirigente scolastico Rosa Rombone, è finalizzata all'apertura di un vero e proprio Punto di Consulenza rivolto a quanti desiderino ottenere chiarimenti rispetto a situazioni dubbie o suggerimenti e indicazioni di intervento nei casi di problematiche già accertate e certificate. Nello specifico, allo Sportello possono ricorrere docenti, genitori e studenti i quali avranno la possibilità di confrontarsi con un'equipe di psicologi e sociologi esperti in Psicopatologia dell'Apprendimento.

Il progetto, promosso dalla cooperativa Sociale Gunaikes e sostenuto dall'amministrazione di Agropoli, prevede inoltre che venga effettuata a favore del personale docente una formazione specifica riguardante la tematica finalizzata ad integrare la conoscenza e le competenze necessarie nella gestione della problematica.

Dal Cav. Attilio De Lisa di Sanza (Sa) in Regione Campania.

Torna su
SalernoToday è in caricamento