menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Corrado Naddeo

Corrado Naddeo

Rifiuti e alcol la Vigilia di Natale, Naddeo all'attacco: "Salerno trasformata in una mega-discoteca low-cost"

Il consigliere comunale di Campania libera denuncia su Facebook: "Un Rave Party diffuso con fantastici barman all'aperto che dispensavano generosamente fiumi di alcool alla enorme folla di giovani e giovanissimi allietati da musica martellante"

Dopo le immagini incresciose che ritraggono il centro di Salerno stracolmo di rifiuti la notte di Natale, esplode inevitabilmente la polemica politica. A denunciare quanto accaduto è il consigliere comunale di maggioranza Corrado Naddeo (Campania Libera), che risiede nel cuore della city, il quale sul suo profilo Facebook, scrive: “Salerno ed il Santo Natale. In forma tranquilla e composta, stamattina, un gruppo di irriducibili podisti immortalano il loro desiderio di festeggiare insieme sotto l'albero. Nulla a che vedere con le straordinarie manifestazioni della vigilia che abbiamo "ammirato" fra piazza Portanova, piazza Flavio Gioia e via Velia: un vero e proprio Rave Party diffuso con fantastici barman all'aperto che dispensavano generosamente fiumi di alcool alla enorme folla di giovani e giovanissimi allietati da musica martellante diffusa dalle diverse postazioni vicinissime tra loro ed in splendida competizione per consentire anche ai meno fortunati (quelli degli ultimi piani dei palazzi più lontani, chiusi in casa nell'incomprensibile tentativo di creare una atmosfera natalizia) di godere del mistico clima di gioiosa e serena attesa per la nascita del Salvatore sapientemente ed elegantemente ricreato in forma moderna”.

Naddeo ci va giù duro: “La vigilia di Natale nel Centro cittadino trasformato in abbagliante mega-discoteca low-cost per selezionate masse di estasiati visitatori è ormai la caratteristica distintiva di Salerno. Tutti gli ospiti di Salerno restano sbalorditi ed ammirati per quanto si è stati in grado di realizzare: un modello ! Spiace solo che alcuni (i predetti podisti) non restino allineati e si allontanino, in modo un po' cafone, da quanto messo in campo da pochi ma illuminati registi della trasformazione urbana di una Salerno originale ed all'avanguardia”. Di qui l’amara considerazione del noto medico salernitano: “L'immagine sobria di un gruppo di amici che facendo sport festeggiano assieme il Santo Natale, riscaldati da un cappuccino e rifocillandosi con un cornetto, appare fin troppo dimessa e contrasta in modo violento con la realtà di una città proiettata verso un forte sviluppo. Sviluppo basato sulla qualità (di alcolici e super-alcolici dispensati direttamente in strada assieme a cibo take- away attentamente selezionato), l'innovazione e l'accoglienza. I due modelli non possono coesistere” conclude Naddeo.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento