rotate-mobile
Attualità

Allerta meteo prorogata in Campania, ma si passa alla criticità Gialla

Resta il rischio idrogeologico con possibili ruscellamenti, allagamenti, scorrimento delle acque nelle sedi stradali, fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche e innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d'acqua

Prorogato l'avviso di allerta meteo di altre 24 ore in Campania. A renderlo noto, la Protezione Civile Regionale: per l'attenuazione dei fenomeni a partire dalla serata, il Centro Funzionale ha valutato un abbassamento del livello di criticità che, dalle 21 di oggi fino alle 21 di domani, mercoledì 17 maggio, sarà Giallo. Si prevedono ancora precipitazioni, da locali a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale.  Resta il rischio idrogeologico con possibili ruscellamenti, allagamenti, scorrimento delle acque nelle sedi stradali, fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche e innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d'acqua. Permane anche il rischio frane e caduta massi, soprattutto nei territori particolarmente fragili.

 Le previsioni oggi

Fino alle 21 di oggi, invece, vige l'allerta Arancione in tutta la Campania ad esclusione delle zone 2 (Alto Volturno e Matese), 4 (Alta Irpinia e Sannio) e 7 (Tanagro) dove comunque è presente un livello di criticità Gialla e si prevedono temporali anche intensi con possibili fenomeni di dissesto idrogeologico.
Il rischio connesso a alla criticità Arancione prevede anche instabilità di versante con possibili colate di fango e frane, possibili voragini per fenomeni di erosione, oltre agli allagamenti, allo scorrimento delle acque nelle sedi stradali e fenomeni di rigurgito delle acque piovane con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse, ruscellamenti.

L'appello

Si raccomanda ai Sindaci - autorità di protezione civile sui rispettivi territori - di mantenere attivi i Centri Operativi Comunali (COC) e di ttuare tutte le misure previste dai rispettivi piani comunali di protezione civile per prevenire, mitigare e contrastare il rischio idrogeologico e di prestare la massima attenzione anche alle comunicazioni da parte della Sala Operativa della Protezione Civile. In considerazione del vento forte e del mare agitato o molto agitato (con mareggiate) previsto fino alle 21 di oggi, è necessario altresì controllare la corretta tenuta del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del moto ondoso.

Napoli, 16 maggio 2023
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allerta meteo prorogata in Campania, ma si passa alla criticità Gialla

SalernoToday è in caricamento