rotate-mobile
Attualità

Campania zona arancione: ecco cosa cambia da domenica

Aperti tutti i negozi. Per i cittadini una novità c'è: si potrà tornare ad uscire di casa e muoversi all'interno del proprio Comune senza dover portare l'autocertificazione

La Campania è diventata ufficialmente zona arancione. Ma esattamente cosa cambia per commercianti e cittadini? Da domani, domenica 6 dicembre, riaprono tutti i negozi ma permane l’obbligo di chiusura per bar e ristoranti, 7 giorni su 7, con l'asporto consentito fino alle ore 22. Per la consegna a domicilio, intanto, non ci sono restrizioni.  Restano chiusi i centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie ed edicole al loro interno. Non ancora accessibili neanche musei, mostre, attività di sale giochi, sale scommesse, bingo e slot machine (anche nei bar e tabaccherie), piscine, palestre, teatri e cinema.

Per i cittadini

Ma per i cittadini una novità c'è: si potrà tornare ad uscire di casa e muoversi all'interno del proprio Comune senza dover portare l'autocertificazione, anche se resta l'obbligo del coprifuoco dalle ore 22 alle 5 (salvo per motivi di lavoro, necessità o salute) e restano vietati gli spostamenti da un Comune all'altro, oltre a quelli tra province e regioni.

Zona arancione e decreto per le feste
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campania zona arancione: ecco cosa cambia da domenica

SalernoToday è in caricamento