Centenario di Papa Giovanni Paolo II: il ricordo di Espedito De Marino

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

8 maggio 1920 nasce a Wadowice (POLONIA) Giovanni Paolo II°. Il comitato organizzatore del Premio Internazionale "Giovanni Paolo II"(istituito il 2/4/2005,data del decesso) coordinato dal M° Espedito De Marino, dal Rev.mo Padre Fabiano Giovanni Maria, dal Generale Franco Lupo, dal Cav. Gianni Bordin e dal Maresciallo Massimo Nuzzo, è in festa per il centenario della nascita del nostro grande Santo. Commosso il ricordo di Espedito De Marino "il 7/10/2003 quando a Pompei ebbi il privilegio di accogliere il Pontefice fra migliaia di pellegrini con l'esibizione del brano "Maria dolce Maria" di Giovanna Pucciarelli, ebbi x qualche minuto il Papa, che già utilizzava la Papa mobile, difronte e mentre ci ascoltava ci fissava negli occhi. Quella infinita tenerezza resterà per sempre infissa nel mio cuore". Poi, dichiara ancora il M° De Marino, con la manager Emilia Longobardi ebbi la grande opportunità di tenere in Polonia 2 tour dedicati al Papa, il 13 e 14 Maggio 2002 a Varsavia e Cracovia e il 5/9/2004 a Tczew e a Varsavia. Il 10/5/2000, nell' anno del Giubileo lo incontra a San Pietro con la "Scuola della Canzone napoletana" di Scafati.
Tutto nasce dalla sua "Lettera agli artisti" scritta nel 1999, che l'Ideatore del "Premio" invita a leggere x il suo contenuto, un "inno" alla "bellezza" dice De Marino, attualissimo in questi giorni di pandemia.

Poi Nel 40° anniversario (10/5/1980) della visita di Giovanni Paolo II° alla Regione del Sael in Africa, Lo chansonnier amato da Murolo, Espedito De Marino, ha messo in campo, con l'obiettivo di promuovere la "Sacralità della terra", un Concerto con Alessio Coppola, Diego Cantore, Gianni Marcellini, Martina Vasaturo, Marta De Marino, Damiano De Matteis e altri musicisti dal titolo "Moriba Yassa" che dal 3 giugno è pronto a portare nei teatri e negli "spazi all'aperto" italiani. La colonna sonora è "Terra mia" del grande Pino Daniele che potete ascoltare nell' audio in allegato (demo).

Torna su
SalernoToday è in caricamento