rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Attualità

Covid e bambini: De Luca mira a creare centri vaccinali pediatrici, poi l'appello

De Luca: "Voglio fare un appello ai nostri concittadini: non seguite più trasmissioni televisive pollaio che servono a diffondere solo confusione"

"Quello che è accaduto ieri per le scuole è sconvolgente. Nel giro di 24 ore hanno dato indicazione a chiudere le scuole quando c'era un solo contagio, siamo arrivati in serata e hanno cambiato di nuovo opinione. E' qualcosa di sconvolgente, non voglio adoperare parole pesanti".

Lo ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, relativamente al dietrofront da parte del Governo di prevedere la dad con un solo contagio in classe. "Meno male che ci sono le Regioni perché se dipendesse da quello che fa Roma, lo Stato centrale, saremmo davvero rovinati", ha aggiunto De Luca.

I centri pediatrici

Puntare su centri dedicati ai bambini per la vaccinazione anti Covid dai 5 agli 11 anni di età: questo l'obiettivo del presidente della Regione interpellato sull'avvio della vaccinazione per i piccoli. "E' un tema delicato e sensibile per tutti quanti noi, ma dobbiamo comprendere che la vaccinazione dei bambini, nelle dosi ovviamente adeguate ai bambini, è indispensabile per evitare che il contagio si diffonda tra i più piccoli. La mia idea - ha sottolineato il Governatore - è di realizzare dei centri vaccinali per i bambini dedicati ai bambini, centri vaccinali pediatrici per i bambini, e anche di impegnare fino in fondo i pediatri di libera scelta, quelli di famiglia. Però dobbiamo fare questa campagna di vaccinazione".

Il Governatore sulla possibilità di nuove chiusure per Covid, poi l'appello:

"Dipende da noi, dal senso di responsabilità che avremo. Se saremo rigorosi e completiamo la campagna di vaccinazione credo che potremo guardare al futuro con fiducia e serenità.  Se restiamo immobili  questa ondata di contagio rischia di travolgerci costringendoci a chiudere di nuovo tutto, economia e scuola.

Voglio fare un appello ai nostri concittadini: non seguite più trasmissioni televisive pollaio che servono a diffondere solo confusione. Mi è capitato di vedere ieri una trasmissione in cui parlava un docente di filosofia morale che è stato capace di dire tante di quelle bestialità che veramente sono inascoltabili. Vi prego di ascoltare solo persone qualificate".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid e bambini: De Luca mira a creare centri vaccinali pediatrici, poi l'appello

SalernoToday è in caricamento