Martedì, 16 Luglio 2024
Attualità

CIPESS: 388,5 milioni di euro alla Campania, le preoccupazioni della sindaca di Baronissi

La sindaca: "Invito tutte le autorità competenti a prendere immediati provvedimenti per sbloccare questi fondi e permetterci di realizzare gli interventi pianificati. Solo così potremo dare una risposta concreta alle esigenze della nostra comunità e costruire un futuro migliore per tutti”. A commentare la delibera, anche Iannone e Ferrante

“Mentre Stanlio e Ollio sono ancora in riunione, il CIPESS ha deliberato a favore della Regione Campania l’assegnazione di 388,5 milioni di euro del Fondo sviluppo e coesione 2021-2027 per permettere ai comuni  di completare gli interventi non conclusi entro il 31 dicembre 2023. Al netto della pagliacciata di De Luca e Marino, mi complimento con il Governo e il ministro Fitto perché è stato puntualmente rispettato l'impegno preso con i sindaci campani”. Lo ha detto il senatore Antonio Iannone, Commissario Regionale di Fratelli d’Italia in Campania.

Di tutt'altro avviso, il sindaco di Baronissi, Anna Petta che, a margine dell’incontro organizzato dall’Anci, ha sottolineato come i ritardi nei Fondi POC e FSC mettano a rischio il futuro del nostro territorio: "Questo pomeriggio ho partecipato all'incontro organizzato dall’Anci Campania con il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Durante l’incontro, abbiamo discusso dei gravi ritardi nell’erogazione dei fondi del Piano Operativo Complementare (POC), che stanno seriamente compromettendo la chiusura della programmazione 2014-2020 - ha detto Petta- Le risorse del Fondo Sviluppo e Coesione (FSC) sono fondamentali per realizzare investimenti destinati alle infrastrutture e all’ambiente, ma sono cruciali anche per la cultura, il turismo, le politiche sociali e quelle dedicate all’inclusione. È evidente come queste siano di vitale importanza per imprimere quella necessaria accelerazione sui processi di contrasto alle sperequazioni che da sempre si registrano tra le diverse aree del nostro Paese”.

La nota e l'invito della sindaca di Baronissi

“Apprendiamo, con estremo ritardo e rammarico, che il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica e lo Sviluppo Sostenibile (Cipess) ha deliberato a favore della Regione Campania l'assegnazione di 388,5 milioni di euro del Fondo Sviluppo e Coesione 2021-2027. Con questa delibera, che assegna 388,5 milioni di euro, è assicurata la copertura di tutti e 555 gli interventi, per la maggior parte (379 progetti) di competenza dei Comuni, che necessitano di ulteriori risorse per il loro completamento. Tuttavia, questi ritardi stanno mettendo i Comuni della Campania in una situazione economica e istituzionale molto critica, con conseguenze potenzialmente devastanti per la nostra comunità locale. Senza la disponibilità dei fondi POC e FSC, rischiamo di non poter portare a termine progetti essenziali per lo sviluppo e il benessere dei nostri territori. È quindi imperativo che si acceleri l’erogazione dei fondi per evitare di compromettere il nostro futuro e garantire il progresso e la coesione sociale della nostra regione. Invito tutte le autorità competenti a prendere immediati provvedimenti per sbloccare questi fondi e permetterci di realizzare gli interventi pianificati. Solo così potremo dare una risposta concreta alle esigenze della nostra comunità e costruire un futuro migliore per tutti”.

Intanto, il deputato di Forza Italia Tullio Ferrante, Sottosegretario di Stato al Mit scrive: “Il Governo conferma la sua grande attenzione per lo sviluppo della Campania, consentendo di realizzare investimenti cruciali per rafforzare la coesione sociale e superare gli squilibri economici. Con la delibera approvata dal Cipess sono stati assegnati alla Regione Campania oltre 388 milioni di euro in anticipazione sulla programmazione Fsc 2021 - 2027. Grazie a queste risorse sarà possibile completare 555 interventi del POR FESR Campania 2014-2020 che non sono stati ultimati entro il termine ultimo previsto dai regolamenti comunitari per l’ammissibilità della spesa, ovvero il 31 dicembre 2023". "Sarà quindi fondamentale utilizzare le somme per procedere celermente alla conclusione di interventi importanti per il territorio campano. - prosegue-  Il Governo ha già garantito alla regione, nel complesso, oltre 1,8 miliardi di euro del Fondo sviluppo e coesione 2021-2027 che hanno consentito di finanziare tra l’altro le misure per Bagnoli e i Campi Flegrei. Auspichiamo che da parte della Regione ci sia il massimo impegno per impiegare al meglio le risorse stanziate a beneficio dei cittadini”, conclude Ferrante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CIPESS: 388,5 milioni di euro alla Campania, le preoccupazioni della sindaca di Baronissi
SalernoToday è in caricamento