Venerdì, 22 Ottobre 2021
Attualità

Cashback, App Io ancora in tilt: Codacons presenta denuncia in Procura

L'associazione parla di flop totale e presenta un esposto in Procura per interruzione di pubblico servizio. "Pesanti discriminazioni tra cittadini. Chi è riuscito a registrare i propri dati non potrà da oggi concorrere ai rimborsi"

Durissimo il Codacons contro i disservizi che, ancora oggi, si registrano sull'App IO, al punto che l'associazione parla di flop totale e presenta un esposto in Procura per interruzione di pubblico servizio.

Nel giorno in cui parte ufficialmente il programma Cashback la sezione "portafoglio" dell'applicazione risulta in tilt, ed è impossibile per i cittadini registrare i propri dati e le proprie carte per iniziare ad effettuare pagamenti elettronici e concorrere ai rimborsi previsti dal piano - spiega il Codacons - Provando ad utilizzare l'applicazione un messaggio informa che "la sezione Portafoglio è in manutenzione, tornerà operativa appena possibile". 

"Una situazione gravissima perché era ampiamente prevedibile l'accesso in massa al servizio, e PagoPa avrebbe dovuto garantire la piena funzionalità dell'App IO senza disservizi e rallentamenti - attacca il presidente Carlo Rienzi - Di fronte al flop totale dell'extra Cashback io Codacons presenta oggi un esposto alla procura della Repubblica di Roma in cui chiediamo di procedere per la possibile fattispecie di interruzione di pubblico servizio".

L'associazione annuncia diffida al Governo affinché sospenda con effetto immediato il programma Cashback fino a che la piattaforma IO non sarà in grado di offrire regolarmente i propri servizi. Questo perché la situazione attuale sta creando pesanti discriminazioni tra cittadini, dal momento che i consumatori che non sono riusciti a registrarsi al programma e caricare le proprie carte non potranno concorrere ai rimborsi previsti dal piano - conclude il Codacons.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cashback, App Io ancora in tilt: Codacons presenta denuncia in Procura

SalernoToday è in caricamento