Coronavirus: la guida di ItaliaRimborso per i viaggi aerei

Considerato del numero di telefonate di passeggeri aerei che negli ultimi giorni hanno richiesto informazioni sui propri diritti in caso di rinuncia al volo a causa del Coronavirus, ItaliaRimborso ha deciso di creare una breve guida

Considerato l'elevato numero di telefonate di passeggeri aerei che negli ultimi giorni hanno richiesto informazioni sui propri diritti in caso di rinuncia al volo a causa dell'emergenza Coronavirus Covid-19, intasando i centralini, la claim company ItaliaRimborso ha deciso di creare una breve guida a servizio del passeggero.

Le informazioni

La claim company italiana specializzata nell’assistenza ai passeggeri vittime di disservizi aerei contemplati all’interno del Regolamento Europeo 261/2004, e che quindi non ha possibilità di rimodulare o annullare le prenotazioni dei passeggeri ha stilato poche semplici informazioni su cosa fare e come comportarsi sulla base dell'esperienza accumulata nel settore del diritto aeronautico.

Si tratta di suggerimenti dettati unicamente dalla volontà di provare a dare un supporto ai numerosi utenti che, preoccupati dalla situazione, stanno cercando di reperire tutte le informazioni utili per i propri viaggi in aereo.

Tra le domande più frequenti ItaliaRimborso registra, ad esempio, quale siano le modalità di rimborso in caso di rinuncia volontaria al volo. Qualora si decida di rinunciare al volo, tale iniziativa va comunicata unicamente alla compagnia aerea, sia attraverso il sito web che con le App dedicate. Ciò dà diritto al rimborso delle spese aeroportuali, sempre se non sia stato già effettuato il check in e in base alla policy del vettore.

Vale la pena chiarire che, in caso di rinuncia volontaria al volo, appare altamente improbabile poter ottenere la compensazione pecuniaria che, com'è noto, è un risarcimento che spetta solo in presenza di responsabilità della compagnia aerea e non di circostanze eccezionali.

Per ultimo, da escludere ogni forma di tutela risarcitoria ai sensi dell’art. 1.463 C.C. in quanto, a parere della direzione legale di Italia Rimborso, senza una direttiva ministeriale, i vettori aerei continueranno a fornire i servizi di trasporto. Resta, quindi, ai passeggeri scegliere se restare a casa o viaggiare, compatibilmente con i limiti già disposti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per maggiori informazioni >>> ItaliaRimborso

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: sospesa la scuola fino al 30 ottobre, chiusi i circoli e stop all'asporto dopo le 21 e alle feste

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: più smart working e nuova stretta sui ristoranti, possibile freno alle palestre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento