Contatti di positivi ed isolamento: ecco come comportarsi, l'auspicio è il buon senso

Purtroppo, visto l'alto numero dei casi in quarantena, attualmente risulta impossibile controllare il rispetto delle indicazioni dell'azienda sanitaria da parte di tutti i destinatari: necessari prudenza e rispetto

Complessa, la gestione del Covid: molti i lettori che ci hanno chiesto indicazioni sui comportamenti da adottare nel caso fossero un contatto delle persone che rientrano nella catena dei contatti di un positivo. A meno che la persona con cui si hanno avuto contatti non diventi durante la sua quarantena un positivo, non si dovrà far nulla. Chi invece è un contatto diretto di un contagiato, asintomatico, dovrà fare una quarantena per 14 giorni e, se volesse uscire di casa prima, potrebbe sottoporsi ad un tampone dal 10° giorno in poi. Chi, inoltre, ha un regolare contatto con persone fragili o a rischio, dovrà comunque ricorrere ad un tampone a fine quarantena. I contatti sintomatici, invece, dovranno sottoporsi necessariamente al tampone: se l'esito fosse positivo si tratterebbe di un nuovo caso e sarà possibile rientrare in società dopo almeno 10 giorni di isolamento ed un tampone con esito negativo. I casi sintomatici, poi, possono uscire dopo 1 tampone negativo fatto dopo almeno 10 giorni di isolamento ed almeno 3 giorni senza sintomi (tali 3 giorni possono essere inclusi nei 10 oppure successivi).

Per i casi positivi a lungo termine (nel caso in cui pur guarendo da tutti i sintomi - eccezion fatta per alterazioni di gusto e olfatto che spesso persistono per molte settimane -l'esito del tampone restasse positivo), sarà possibile rientrare in comunità dopo 21 giorni di isolamento, laddove autorizzato dalle autorità sanitarie in relazione al caso specifico.

L'importanza del buon senso

Diverse segnalazioni di utenti, tuttavia, ci hanno reso noto come alcune persone, contatti dei contagiati, non rispettino l'isolamento previsto, mettendo a rischio la comunità. Purtroppo, visto l'alto numero dei casi in quarantena, attualmente risulta impossibile controllare il rispetto delle indicazioni dell'azienda sanitaria da parte di tutti i destinatari: assolutamente indispensabile, dunque, usare coscienza e buon senso e scegliere di isolarsi per i tempi stabiliti, onde evitare di favorire la diffusione del contagio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

Torna su
SalernoToday è in caricamento