Buoni spesa: iniziata la distribuzione a Salerno ed Agropoli

A Salerno ed Agropoli si sta procedendo con la distribuzione dei primi buoni spesa dedicati alle persone o alle famiglie in difficoltà sta procedendo regolarmente

A Salerno ed Agropoli si sta procedendo con la distribuzione dei primi buoni spesa dedicati alle persone o alle famiglie in difficoltà sta procedendo regolarmente.

Salerno

Nel capoluogo si sta procedendo con la consegna presso il domcilio. Il recapito avverrà in tre scaglioni da oltre mille destinatari ciascuno nelle giornate di oggi giovedì 9, venerdì 10 e sabato 11 aprile. L’intento del Comune di Salerno è di recapitare al domicilio di tutti i beneficiari i buoni spesa entro Pasqua. A tal fine, recependo la generosa offerta della azienda Salerno Trasporti, il Comune di Salerno ha deciso di affidare a questa ditta specializzata – che svolgerà in servizio in forma totalmente gratuita e senza onere alcuno per la Civica Amministrazione – il servizio di consegna domiciliare.

Le operazioni di consegna, come tutte le fasi fino ad oggi svolte, sono seguite in prima persona dal sindaco di Salerno Vincenzo Napoli e dall’assessore alle Politiche Sociali Nino Savastano, dal capo staff Vincenzo Luciano e dai direttori dei Settori Politiche Sociali e Sistemi Informativi.

Le istanze complessivamente pervenute sono circa cinquemila. Circa il settanta per cento sono state sin ora valutate idonee alla concessione del beneficio. La valutazione delle istanze di ammissione ha richiesto un'attenta elaborazione in quanto la compilazione delle stesse da parete dei cittadini è stata in molti casi imprecisa. Lo sforzo è stato comunque quello di assicurare al maggior numero possibile di richiedenti, secondo tempistiche più che ragionevoli, l’erogazione dei buoni spesa pur in presenza di qualche difetto meramente formale dell’istanza.

La percentuale di istanze e di ammissioni corrisponde in linea generale alle stime di massima del Comune di Salerno che tramite la rete dei Servizi Sociali ha un monitoraggio costante del disagio sociale ed economico presente nel territorio.

I commenti

"Stiamo producendo uno sforzo straordinario – ha commentato l’assessore alle Politiche Sociali Nino Savastano – per sostenere i nostri concittadini più in difficoltà. In pochi giorni siamo riusciti a garantire un aiuto concreto che si aggiunge alle tante iniziative messe in campo con la collaborazione delle Politiche Sociali della Regione Campania e del Comune di Salerno, del Terzo Settore, di imprenditori e privati cittadini". I beneficiari, dunque, riceveranno il blocchetto con i buoni spesa direttamente al proprio domicilio senza doversi recare negli uffici preposti. In questo modo si eviteranno inutili uscite di casa, code ed assembramenti. Al momento della consegna i beneficiari dovranno firmare l’istanza cartacea di richiesta, già prodotta con le diverse modalità messe a disposizione dall'Amministrazione, e la ricevuta. Non è prevista, per ragioni di riservatezza e sensibilità umana, la pubblicazione di alcuna graduatoria degli ammessi al beneficio e di eventuali esclusi perché ritenuti non in possesso dei requisiti previsti. Naturalmente tutti i documenti saranno consultabili dai soggetti interessati nelle forme previste dalla legge e dai regolamenti comunali per l’accesso agli atti. Coloro che non abbiano ricevuto i buoni spesa entro Pasqua dovranno ritenersi esclusi (in una sorta di silenzio-rigetto) dalla concessione del beneficio. Saranno comunque contattati, nei giorni successvi alle festività, a cura del Settore Politiche Sociali del Comune di Salerno per approfondire ulteriormente la valutazione della pratica con eventuali correzioni e/o integrazioni.

"Trasparenza, efficienza, solidarietà – ha dichiarato il sindaco Vincenzo Napoli - per non lasciare nessuno da solo. Salerno è una grande comunità solidale. Ringrazio i dipendenti del Comune di Salerno, la Protezione Civile, le Associazioni del Terzo Settore per il servizio reso durante la fase di raccolta delle istanze che si è svolta senza nessuna difficoltà nonostante l’enorme mole di dati da elaborare in poche ore. Ringrazio la Salerno Trasporti per la generosa disponibilità a garantire gratuitamente una consegna celere dei buoni spesa. Restiamo uniti per vincere questa battaglia, tutti insieme".

Agropoli

Anche ad Agropoli è iniziata la distribuzione, qui in via telematica, dei buoni spesa per oltre 700 nuclei familiari. Al via da questa mattina la possibilità, per le famiglie bisognose, di fare acquisti con i buoni spesa. Sono oltre 700 i nuclei familiari, per un totale di oltre 2.000 persone, in condizioni di disagio legate all’emergenza Covid-19 che hanno presentato domanda in risposta all’avviso pubblicato dal Comune di Agropoli ed hanno ricevuto il sussidio. Così come l’iter di presentazione della domanda di adesione, anche quello di distribuzione dei buoni spesa, di cui all'ordinanza del capo Dipartimento della Protezione civile n. 658 del 29.03.2020, è avvenuto per via telematica. Le domande, oltre che via mail, sono giunte all’Ente anche via whatsapp. Una volta lavorate ed effettuata la verifica dei requisiti, sono state inserite in un portale (https://agropoli.bonuspesa.it). Al soggetto beneficiario sta arrivando in queste ore un sms sul numero di cellulare inserito al momento di presentazione della domanda, nel quale è indicato che la domanda è stata accettata ed il credito assegnato. Inoltre un pin, che la persona dovrà utilizzare ogni volta che farà gli acquisti.

Queste le modalità di utilizzo del bonus spesa: il soggetto si reca in uno dei punti vendita convenzionati (che esporranno apposita locandina), fa la spesa e quando arriva il momento di pagare, gli viene richiesta la tessera sanitaria e il pin che dovrà digitare, come se effettuasse un pagamento con il pos. Ogni qualvolta effettuerà un acquisto, il credito sarà scalato fino ad esaurirsi.

I buoni consentiranno l’acquisto di generi di prima necessità presso gli esercizi commerciali convenzionati, inseriti nell’apposito albo pubblicato sul sito del Comune di Agropoli https://www.comune.agropoli.sa.it. Sono in tutto 15 attività commerciali e 5 Farmacie ad aver aderito alla manifestazione di interesse indetta nei giorni scorsi dall’Ente cilentano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In questo periodo di difficoltà per tante famiglie – ha commentato il sindaco Adamo Coppola – i buoni spesa vanno ad aggiungersi ad una serie di iniziative messe in campo per aiutare le famiglie bisognose. Stiamo infatti distribuendo pacchi alimentari, con l’ausilio della Croce Rossa, Protezione civile e Caritas. Per quanto riguarda i buoni spesa, l’importo destinato ai richiedenti va da 100 euro per monocomponenti a 400 euro per famiglie con 6 o più componenti. Un altro piccolo gesto per chi vive una condizione di disagio in questo particolare momento storico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

Torna su
SalernoToday è in caricamento