rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Attualità

Covid-19, gli Stati Uniti donano cinque respiratori polmonari alla Campania 

Il presidente De Luca: "'Ringrazio di cuore l'Amministrazione statunitense e in particolare il Console Mary Avery, per l'ennesimo gesto di solidarietà, che si aggiunge a quanto già fatto nei mesi scorsi"

Gli Stati Uniti hanno donato alla Regione Campania cinque respiratori di ultima generazione per la lotta contro il Covid-19. La donazione, che arriva attraverso la Missione Diplomatica Usa in Italia e l'Agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale (USAID), fa parte del pacchetto complessivo di assistenza di 60 milioni di dollari approvato dal governo statunitense a sostegno dell'Italia. "Questa donazione è un'ulteriore prova dell'incrollabile e storica amicizia che ci lega - ha dichiarato Mary Avery, console generale degli Stati Uniti a Napoli - gli Stati Uniti restano al fianco dei nostri amici e alleati, soprattutto quando occorre uno sforzo comune di fronte a sfide globali. Oggi siamo orgogliosi di poter offrire il nostro contributo a Napoli e a tutta la Campania, affinchè possiamo superare questa crisi insieme, come già successo con altre crisi affrontate in passato."

La prevenzione

I cinque dispositivi già consegnati alla Regione Campania sono respiratori portatili Zoll Model Emv+, prodotti negli Stati Uniti, che riflettono una tecnologia all'avanguardia e molto richiesta. Sono strumenti compatti e mobili che offriranno alla Campania flessibilità nel trattamento dei pazienti colpiti dal virus. L'interoperabilità di questi ventilatori con una vasta gamma di sistemi ospedalieri esistenti garantirà un supporto adattabile, affidabile ed efficace al sistema sanitario regionale anche per gli anni a venire. Nella donazione è compreso anche un contratto di servizio per ogni respiratore per quanto riguarda l'assistenza, la manutenzione e le eventuali riparazioni e sostituzioni dei pezzi deteriorati. Soddisfatto il presidente Vincenzo De Luca: "Desidero ringraziare di cuore, anche a nome di tutti i cittadini campani, l'Amministrazione statunitense e in particolare il Console Mary Avery, per l'ennesimo gesto di solidarietà, che si aggiunge a quanto gia' fatto nei mesi scorsi. Anche questo rappresenta un ulteriore momento di stretta collaborazione e amicizia tra la nostra comunita' e gli Stati Uniti". L'assistenza degli Stati Uniti alla Regione comprende anche attrezzature mediche e ospedaliere donate dal comando della Marina Statunitense all'Ospedale del Mare nel giugno del 2020, e un finanziamento alla società campana Dem Consulting, che ha permesso a cinque aziende salernitane di convertire parzialmente le loro linee per produrre localmente mascherine chirurgiche e FFP2. Dem Consulting stima che come risultato di questo progetto verranno creati 60 posti di lavoro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, gli Stati Uniti donano cinque respiratori polmonari alla Campania 

SalernoToday è in caricamento