rotate-mobile
Attualità

Covid e vaccini, parla De Luca: "Procedere subito, oltre 3.000 bambini contagiati, uno in terapia intensiva"

"Inizieremo dal 16 dicembre e ad oggi si sono già registrati 2mila bambini. Dopo una prima fase di incertezza, avremo una campagna di vaccinazione importante", dice il governatore. Poi l'invito ad evitare "feste e festini per non rovinare tutto"

Prima l'obiettivo e poi la priorità. Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, indica il traguardo da raggiungere con le vaccinazioni: "Contiamo entro l'anno - dice - di arrivare a 10 milioni di vaccinazioni. C'è stata un'anomalia: prima nei centri vaccinali non c'era quasi nessuno e abbiamo dovuto chiuderli. Adesso c'è una ripresa delle vaccinazioni e quindi dobbiamo potenziarli. Buona tenuta negli ospedali: in terapia intensiva 25 posti occupati e nessuna variazione".

L'urgenza

Occhio, però, ai contagi: "Nelle ultime settimane, per bambini di età 5-11 anni, dal 26 novembre al 3 dicembre, abbiamo registrato 3.042 contagi, è la fascia più colpita. E' un'ulteriore conferma della necessità di avviare la campagna di vaccinazione anche per i bambini più piccoli. Sappiamo che ci sono state riflessioni e discussioni ma la comunità scientifica è concorde nel sollecitare la vaccinazione per i nostri bambini, in totale sicurezza. Inizieremo dal 16 dicembre e ad oggi si sono già registrati 2mila bambini. Dopo una prima fase di incertezza, avremo una campagna di vaccinazione importante. Contiamo di utilizzare il periodo festivo con le scuole chiuse 22 dicembre-inizio gennaio per una vaccinazione di massa. Abbiamo, dunque, nel complesso una buona tenuta ma ci sono tre ricoveri gravi oggi in terapia intensiva, età 9 anni, 26 anni e 57 anni, tutti non vaccinati, l'ultimo in fase critica. Al netto di questi casi, siamo confortati anche sui dati che riguardano i guariti. E' stato nel frattempo estubato il bambino di 11 anni che era ricoverato al Santobono e sta tornando a casa. Dobbiamo fare di tutto per tornare alla vita normale, pienamente umanizzata. La pandemia ha tolto relazioni. Per ottenere tutto questo, bisogna essere tutti responsabili. Noi siamo obbligati a fare la campagna di vaccinazione per i più piccoli, perché molti dei più grandi non si sono ancora vaccinati. Non ci sono problemi: è una vaccinazione sicura e la campagna va condotta con grande serenità. Dipende solo da noi. Resto fiducioso, perché la tenuta che abbiamo in Italia, al di là delle fiammate che possono verificarsi, è sufficiente grazie alle vaccinazioni, altrimenti oggi l'Italia sarebbe totalmente chiusa. Dobbiamo essere fiduciosi e sapere che sono in corso sperimentazioni su farmaci. Avanti dunque con campagna di vaccinazione, richiami seconda e terza dose, vaccini efficaci e farmaci che saranno certificati ed utilizzabili".

Le raccomandazioni

"Fare di più, fare meglio nell'uso delle mascherine: lo chiedo a genitori ed ai docenti, facciamo uno sforzo di persuasione su ragazze e ragazzi. Viviamo il periodo festivo in maniera responsabile, nei nostri momenti d'incontro. Viviamo questi incontri con responsabilità. Se avremo centinaia di feste senza controllo e mascherine, rischiamo di bruciare tutto il lavoro fatto a causa di feste e festini. Accadrebbe entro tre settimane. Se saremo responsabili, avremo scuole aperte fino a giugno, senza didattica a distanza e il grosso delle attività economiche pienamente attive".

Occupazione e informatizzazione

"Duecentocinquanta giovani vincitori di concorso sono stati assunti a Napoli, altri 650 nuovi vincitori di concorso per centi dell'impiego saranno assunti. In totale, 2.600 assunzioni in Campania, a tempo indeterminato. E' un risultato eccezionale, se teniamo conto che è accaduto in piena pandemia". L'informatizzazione, la sburocratizzazione: "E' attiva la piattaforma Sismica, che consente l'invio di documentazione agli uffici, tutto on line, per quanto riguarda la ristrutturazione degli edifici".

La viabilità

De Luca parla anche del parcheggio di Piazza della Libertà, a Salerno. "E' già frequentato da tanti automobilisti - dice - Bisogna ancora fare qualche messa a punto tecnica, ma il parcheggio è pienamente in funzione ed è l'opera più moderna in Italia, dal punto di vista delle telecnologie".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid e vaccini, parla De Luca: "Procedere subito, oltre 3.000 bambini contagiati, uno in terapia intensiva"

SalernoToday è in caricamento