rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Attualità

Covid, De Luca: "Lockdown per i no vax? Sarebbe il minimo. Siamo alle prese con imbecilli"

Il governatore della Campania interviene, nuovamente, sulla campagna vaccinale e sulle proteste dei cittadini non vaccinati

"Lockdown per non vaccinati? Sarebbe il minimo, per quello che mi riguarda". Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. "Cominciamo a capire qual è la ricaduta negativa degli atteggiamenti di irresponsabilità che abbiamo riconosciuto in queste settimane - ha aggiunto De Luca - l'irresponsabilità di chi finge per scambiare per libertà democratica quella che nei Paesi civili si chiama irresponsabilità. Mi auguro che tutti quanti, di fronte a questa quarta ondata, capiscano che il dovere di tutelare la salute dei cittadini appartiene a tutti. Mi pare evidente chi non si vaccina non può avere gli stessi diritti di chi si è vaccinato e ha dato prova di senso di responsabilità".

L’ironia 

Come gli capita spesso, De Luca ha usato anche l’ironia. “Mi rimane solo il napalm, o il lanciafiamme. Oltre non so”: con questa battura ha risposto ai cronisti che chiedono cosa pensi di eventuali restrizioni per i non vaccinati nel caso di un ritorno alle zone gialle, come hanno ipotizzato altri presidenti di Regione, alle prese con l'incremento dei positivi e soprattutto dei ricoveri. Presentando la nuova piattaforma regionale per ridurre i tempi della burocrazia, a cominciare dai lavori pubblici, De Luca elencando le priorità per la ripresa economica, fa riferimento anche all'emergenza Covid. "Siamo alle prese con imbecilli - dice - che anzichè vaccinarsi, fanno i cortei".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, De Luca: "Lockdown per i no vax? Sarebbe il minimo. Siamo alle prese con imbecilli"

SalernoToday è in caricamento