Attualità

De Luca a tutto campo contro le idiozie anti-vacciniste e i "pinguini" sui monopattini, poi l'invito: "Visitate piazza della Libertà"

Il Governatore: "Vediamo persone irresponsabili che camminano come pinguini e sfrecciano per le strade, senza luci e senza neppure i catarifrangenti. In qualche caso i pinguini sui monopattini sono anche in due"

Calo delle vaccinazioni in Campania, dove, se prima si contavano oltre 70mila somministrazioni giornaliere, oggi se ne contano 17mila. Lo ha reso noto il presidente della Regione Vincenzo De Luca che, come di consueto, ha fatto il punto della situazione del venerdì, sui canali social. Ribadendo la sua ferma condanna contro comportamenti irresponsabili e "ragionamenti da Medioevo" sul fronte anti-vaccinista, il Governatore ha espresso forte preoccupazione pure per la poliomielite e i vaccini per i bambini messi in dubbio dalle famiglie: "Con atteggiamenti idioti e con il rifiuto dei vaccini, si rischia di riportare malattie di decenni fa - ha sottolineato De Luca - Più che fare appello al buon senso dei genitori, non possiamo".

La situazione contagi

"Ad oggi i dati sono rassicuranti sul piano nazionale e regionale. - continua il presidente-  Non registriamo picchi di contagio, c'è un livello ancora elevato di mortalità ma non abbiamo l’ingolfamento dei reparti ospedalieri o delle terapie intensive. Dopo la prima settimana dall'inizio dell'anno scolastico, non abbiamo registrato fenomeni particolarmente preoccupati, ma dovremo aspettare altre due settimane per un quadro di maggiore certezza ma ad oggi la situazione è rassicurante".

I monopattini

Cambiando argomento, De Luca si è soffermato sui monopattini: "Vediamo persone irresponsabili che camminano come pinguini e sfrecciano per le strade, senza luci e senza neppure i catarifrangenti. In qualche caso i pinguini sui monopattini sono anche in due - sbotta il presidente - Prima di assistere ad incidenti gravi, i Comuni hanno l'obbligo e il potere di disciplinare la circolazione di questi mezzi, imponendo l'uso del casco e bloccandoli in caso di assenza di luci o catarinfrangenti: ci auguriamo che ci possa essere una presa di posizione rigorosa da parte del Governo nazionale".

I femminicidi

Poi, De Luca ha parlaro di un clima non più tollerabile in merito al crescente fenomeno dei femminicidi: "Credo si debba iniziare a pensare ad un inasprimento delle pene per i responsabili e ad un abbassamento dell'età della punibilità per contenere le baby gang".

Il passaggio su piazza della Libertà

Infine, il Governatore ha parlato di edilizia ospedaliera, della prospettiva dei grandi investimenti pubblici e, nelle aree Zes, anche di quelli privati, a tutto vantaggio della Sanità del territorio e della creazione di nuovi posti di lavoro. E, per chiudere, non è mancato un passaggio su piazza della Libertà: "E' un pezzo essenziale di un ridisegno della città, sognato, immaginato, voluto, per dare un futuro e promuovere una crescita da un punta di vista turistico e commerciae - ha concluso De Luca- Piazza della Libertà è un'opera maestosa, una di quelle che si fanno ogni 500 anni in Italia: credo che sia la più grande piazza sul mare in Europa, con un parcheggio pubblico, sotto la piazza, di 800 posti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca a tutto campo contro le idiozie anti-vacciniste e i "pinguini" sui monopattini, poi l'invito: "Visitate piazza della Libertà"

SalernoToday è in caricamento