Attualità

De Luca rinnova l'appello a vaccinarsi e lo estende alle donne in attesa, poi le preoccupazioni sulla scuola

Punta il dito contro o No Vax e contro Meloni e Salvini "che si dicono contrari al green pass ma che poi si sono vaccinati: siano coerenti"

I vaccini restano la priorità per uscire dall'emergenza Covid per il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca che, nel corso della sua diretta del venerdì su Facebook, ha ribadito la necessità di immunizzare, in particolare, la popolazione scolastica. "Ci sono stati 4 milioni di somministrazioni con la prima dose e 3 milioni e mezzo per la seconda - ha detto il presidente - Se non acceleriamo a breve faremo i conti con altre varianti".

In merito alla riapertura delle scuole prevista per il 15 settembre, i ragazzi che hanno ricevuto la prima dose risultano il 60% e quelli che hanno avuto la seconda dose circa il 40%. De Luca ha anche ricordato la presenza dei camper per vaccinare i ragazzi dai 12 ai 19 anni messi a disposizioni. Poi punta il dito contro o No Vax e contro Meloni e Salvini "che si dicono contrari al green pass ma che poi si sono vaccinati: siano coerenti". Inoltre, sulla posizione dei sindacati, De Luca si dice sconcertato: "Hanno detto che va bene obbligo vaccinale nei luoghi di lavoro, ma che deve decidere il Governo".

Infine, l'appello alle donne incinte di vaccinarsi:

"Le donne in gravidanza in ospedale per Covid sono tutte non vaccinate. Purtroppo ieri, dopo diverse settimane, è deceduta una bambina nata prematuramente da una mamma positiva al Covid e ricoverata in ospedale.

La famiglia di questa donna è completamente No vax. Dopo tre mesi di gravidanza vaccinatevi altrimenti mettete a rischio la vostra vita e quella del vostro bambino".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca rinnova l'appello a vaccinarsi e lo estende alle donne in attesa, poi le preoccupazioni sulla scuola

SalernoToday è in caricamento