rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Attualità

De Luca: "Campania ad un passo dall'uscita dalla pandemia. Tamponi gratis ai No Vax? Le fisime si pagano"

Il presidente della Regione ha fatto il punto della situazione nel corso della consueta diretta social del venerdì pomeriggio

"Confermo che abbiamo in Campania l'80% dei nostri concittadini sopra i 12 anni che ha fatto anche la seconda dose e sono immunizzati". Lo ha annunciato il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, nel corso della consueta diretta Facebook del venerdì: "Siamo ad un passo dal superamento dell'epidemia Covid a patto che no vax e no green pass non blocchino tutto". E ancora: "Stiamo procedendo alla somministrazione della terza dose e poi dovremo far partire, ma sia già siamo partiti primi in Italia, le vaccinazioni anti influenzali".

La campagna vaccinale 

Per De Luca “il nostro primo obiettivo è quello di uscire definitivamente dall'epidemia. Abbiamo due obiettivi interni a questo obiettivo generale: non chiudere più le scuole e non chiudere più le attività economiche nella nostra regione. Ad oggi non registriamo focolai nelle scuole della Campania e prosegue l'attività in presenza". Poi la stoccata ai No Vax: "Dicono che c’è un problema di libertà: non si fa il Green pass perchè si vuole essere liberi. La libertà di diffondere il virus non è concessa". "Questa non è libertà - sottolinea - si chiama irresponsabilità. Confondono per libertà l'arbitrio di andare su luoghi di lavoro e trasmettere il virus".  "Ogni 48 ore ti fai il tampone e te lo paghi. Dicono deve pagarlo lo Stato? E perché dovrebbe se ti offre la possibilità di vaccinarti gratuitamente?". "Perché non vuoi vaccinarti, bene, le tue fisime i tuoi sfizi te li paghi. Se abbiamo milioni di persone che non si sono vaccinate è impossibile ogni 48 ore fare i tamponi a tutti. E poi perché gratuità del tampone? E quell'85% di cittadini che hanno fatto le persone responsabili e si sono fatti i tamponi a proprie spese che cosa vorrebbero dire? Non vi è nessuna motivazione di carattere libertario o egualitario, per dire mi paghi tu i tamponi e io faccio il mio comodo". 

I posti di lavoro 

Nel corso del suo intervento De Luca ha elencato i nuovi posti di lavoro creati dalla Regione Campania: "Pubblichiamo le graduatorie finali di un concorso per 530 nuovi occupati presso i Centri per l'impiego della nostra Regione". "530 ragazzi e ragazze vanno a firmare un contratto di lavoro a tempo indeterminato – ha proseguito il governatore -. Siamo riusciti, nonostante il Covid, a completare un concorso a cui hanno partecipato 70 mila persone. In corso di definizione un altro concorso per 110 informatici mentre si stanno firmando in questo momento i contratti anche del concorso della Regione. Abbiamo assunto all'Eav 600 dipendenti e a questi si aggiungeranno altri 400: stiamo parlando complessivamente di oltre 3000 posti di lavoro a tempi indeterminato. Nel nostro Paese c’è chi parla di lavoro e chi lo da' a migliaia di ragazzi e ragazzi. Non possiamo che essere estremamente soddisfatti" ha concluso De Luca.

L'assalto alla Cgil

Il governatore ha commentato anche quanto accaduto sabato scorso a Roma: "Nell'assalto alla Cgil abbiamo visto squadristi e delinquenti. Cosa dovrebbe fare uno Stato democratico con autentiche bestie come queste? Bastonate ai poliziotti, aggressioni animalesche, automezzi della Polizia sballottati. Di fronte a quest'altro aspetto del problema che cosa decidiamo di fare? Io sono per il pugno di ferro. Queste cose non c'entrano nulla con il dibattito sulla vaccinazione. Queste cose hanno a che vedere con la delinquenza. A questi atti di violenza si risponde con la repressione, la più dura possibile. Nessuno ha il diritto di mettere in campo comportamenti violenti o ricattatori. Chi vuole manifestare ha il diritto di farlo sempre, ma con forme compatibili con la sicurezza dei cittadini. Il tempo dei cortei violenti deve finire. O queste decisioni le prende lo Stato democratico, o prima o poi le prenderanno forze non democratiche e autoritarie. Spero che quanto accaduto in questi giorni consenta a tutti di riflettere".   

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca: "Campania ad un passo dall'uscita dalla pandemia. Tamponi gratis ai No Vax? Le fisime si pagano"

SalernoToday è in caricamento