rotate-mobile
Attualità

Regione, primo via libera alla proposta di legge per la cura dei disabili gravi

Ok dalla I Commissione regionale. Il provvedimento passa alla V Commissione Sanità

Via libera della I Commissione consiliare permanente del Consiglio regionale della Campania (Affari Istituzionali), presieduta dal consigliere regionale Giuseppe Sommese, alla proposta di legge ad iniziativa popolare “Disposizioni per persone con gravi patologie disabilitanti” presentata dal Comitato Diritto alla Cura.

I dettagli

La I Commissione ha valutato che il provvedimento rispetta i requisiti procedurali e di legittimità e ha espresso, all’unanimità, parere favorevole all’ammissibilità della proposta di legge, che sarà esaminata, nel merito, dalla V Commissione regionale Sanità e Sicurezza Sociale, presieduta dal consigliere regionale Vincenzo Alaia. La proposta di legge popolare, la prima da più di undici anni, ha raccolto oltre 11mila 395 firme, che sono state consegnate alla Regione lo scorso 10 gennaio. Da quella data, secondo la normativa, la Regione ha 90 giorni di tempo per discutere ed eventualmente approvare la legge.

Il commento

“È un primo passo importantissimo che ci auguriamo, a nome del Comitato Diritto alla Cura, del Progetto Sociale #iosononicolo e di tutti i firmatari, possa portare all’approvazione della proposta di legge di iniziativa popolare a tutela delle malattie gravi, gravissime e invalidanti di ordine neurologico, psichico e sensoriale, ponendo la Regione Campania all’avanguardia in Italia nella difesa dei più deboli - ha commentato Annarita Ruggiero, portavoce del Comitato Diritto alla Cura e referente del progetto sociale #iosononicolo - Sono sicura che, in sinergia con le istituzioni, con chi eroga servizi, riabilitazione e abilitazioni in tutti gli ambiti, si possa realizzare una presa in carico continuativa dinamica: “un Con Noi” prima del “Dopo di Noi”, che accompagni e guidi le famiglie”.

  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, primo via libera alla proposta di legge per la cura dei disabili gravi

SalernoToday è in caricamento