Attualità

Vietato l'alcol d'asporto in Campania, i titolari della movida: "Non ci stiamo"

L'Aisp: "Siamo professionisti e lavoriamo con scrupolo, se si vuole portare avanti una campagna no alcol la si facesse con le forze dell' ordine e non sulla pelle di chi ha difficoltà ad arrivare a fine mese"

Su tutte le furie, i gestori della movida, per la nuova ordinanza del Governatore Vincenzo De Luca che vieta l'asporto di alcol dalle 22 alle 6, fino al 31 luglio.

Si tratta di "una scelta insensata e folle che congela l' ottimismo di inizio estate. - commenta l'Aisp di Salerno - Noi commercianti non scenderemo a compromessi, siamo pronti a lottare per il nostro diritto al lavoro e muovere l'intera Campania. Siamo professionisti e lavoriamo con scrupolo, se si vuole portare avanti una campagna no alcol la si facesse con le forze dell' ordine e non sulla pelle di chi ha difficoltà ad arrivare a fine mese", hanno concluso i titolari dei locali.

 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vietato l'alcol d'asporto in Campania, i titolari della movida: "Non ci stiamo"

SalernoToday è in caricamento