rotate-mobile
Attualità

Elezioni politiche 2022, come si vota per Camera e Senato: la guida

Urne aperte domenica 25 settembre dalle 7 alle 23. Lo scrutinio si svolgerà subito dopo la chiusura dei seggi e lo spoglio delle schede non dovrebbe terminare oltre la mattinata di lunedì 26 settembre

Conto alla rovescia, per le elezioni politiche di domenica 25 settembre. Urne aperte dalle 7 alle 23. Lo scrutinio si svolgerà subito dopo la chiusura dei seggi e lo spoglio delle schede non dovrebbe terminare oltre la mattinata di lunedì 26 settembre. La Prefettura fa sapere che "tutti i seggi elettorali della provincia di Salerno si sono insediati regolarmente". 

Quando e dove si vota

Si può votare solo nel proprio comune di residenza e nel seggio indicato sulla propria tessera elettorale, che riporta numero e indirizzo. I seggi restano aperti dalle 7 alle 23 nella sola giornata di domenica 25 settembre 2022. I cittadini dovranno presentarsi al seggio di appartenenza con la scheda elettorale e un documento di identità valido e consegnarli al personale del seggio per ricevere in cambio due schede elettorali, una rosa per la Camera e una gialla per il Senato.

Cosa serve per votare 

Per votare bisogna portare al seggio la tessera elettorale e un documento di identità da presentare al momento del voto. Il documento può essere:

  • carta d’identità o altro documento d’identificazione munito di fotografia, anche se scaduto, rilasciato dalla pubblica amministrazione;
  • tessera di riconoscimento rilasciata dall’Unione nazionale ufficiali in congedo d’Italia, purché munita di fotografia e convalidata da un Comando militare;
  • tessera di riconoscimento rilasciata da un ordine professionale, purché munita di fotografia.

Il telefono cellulare non può essere portato all'interno della cabina, e dev’essere consegnato ai componenti del seggio prima di entrare.

Come si vota 

Gli elettori possono esprimere due voti, uno per la Camera e uno per il Senato, e il voto vale sia per il collegio uninominale sia per i collegi plurinominali (listini). Una volta nel seggio gli elettori riceveranno le due schede e una matita. Per esprimere la preferenza basta tracciare una X solo sul simbolo del partito che si vuole votare (è il modo più facile) oppure sul nome del candidato o della candidata all’uninominale che si trova sopra le sigle di partito. 

fac simile scheda elettorale camera-2-2fac simile scheda elettorale senato-2-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni politiche 2022, come si vota per Camera e Senato: la guida

SalernoToday è in caricamento