rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Attualità

Modifica bipartisan alla Legge di Stabilità per gli investimenti nel Mezzogiorno: la soddisfazione di Federalberghi Salerno

La misura costa 1,467 miliardi di euro per il 2023, attinti dal Fondo per lo sviluppo e coesione

Entusiasta, il presidente di Federalberghi di Salerno, Antonio Ilardi, per la modifica bipartisan alla Legge di Stabilità per gli investimenti nel Mezzogiorno. "Siamo estremamente soddisfatti per la condivisione bipartisan dell’emendamento alla Legge di Stabilità che proroga di un anno, fino al 31 dicembre 2023, il credito d'imposta per gli investimenti nelle regioni del Mezzogiorno, fortemente sostenuto e proposto da Federalberghi Salerno, che ha profuso ogni suo impegno in questa battaglia per il Sud.  - ha detto Ilardi - L’emendamento, come anticipato dall’Ansa, è firmato dai capigruppo Tommaso Foti (FdI), Debora Serracchiani (Pd), Riccardo Molinari (Lega), Francesco Silvestri (M5s), Alessandro Cattaneo (Fi), Matteo Richetti (Iv-Azione), Luana Zanella (Avs), Maurizio Lupi (Noi moderati) e Manfred Schullian (Svp, gruppo Misto)".

La misura costa 1,467 miliardi di euro per il 2023, attinti dal Fondo per lo sviluppo e coesione.  L'emendamento proroga anche al 31 dicembre 2023 l'incentivo correlato agli investimenti effettuati nelle Zone economiche speciali (Zes), con una spesa di 65,2 milioni per il 2023 sempre dal Fondo di sviluppo e coesione.

Il grazie di Ilardi

Ringraziamo, per il loro decisivo contributo, gli onorevoli Pino Bicchielli e Piero De Luca che si sono particolarmente impegnati affinché si addivenisse a questo significativo risultato. Ringraziamo, altresì, tutti i parlamentari salernitani che hanno concorso al raggiungimento dell’obiettivo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modifica bipartisan alla Legge di Stabilità per gli investimenti nel Mezzogiorno: la soddisfazione di Federalberghi Salerno

SalernoToday è in caricamento