Attualità

Fonderie Pisano: questa mattina l'incontro presso l'auditorium della Regione Campania

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Stamattina, presso l'auditorium della Regione Campania al Centro Direzionale, ho fatto parte della tavola rotonda di esperti e studiosi che si sono confrontati sui risultati dello Studio Spes, insieme a Franco Massimo Lanocita, Paolo Fierro e Luigi Esposito e grazie all'interesse della Consigliera regionale Marì Muscarà M5S.

Dato che ci troviamo davanti a fonti certe e obiettive, ovvero lo Studio Spes, che certifica che le fonderie Pisano producono Cadmio, Mercurio e Diossine altamente tossici e tali da mettere in pericolo la salute di oltre trentamila persone E secondo il principio europeo di precauzione e come da Art.301 del Testo unico dell'ambiente che richiama l'art.74 del Trattato della Comunità Europea, abbiamo proposto due provvedimenti ben precisi e indirizzati al Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca:

  • Rendere la Campania interamente Carbon Coke-Free e quindi vietare l'utilizzo di forni a carbone negli impianti industriali regionali;
  • Sospendere l'autorizzazione integrata ambientale (AIA) concessa alla Pisano ad Aprile del 2020 peraltro senza passare dal VIA (valutazione impatto ambientale) 

Lorenzo Forte - associazione Salute e Vita

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fonderie Pisano: questa mattina l'incontro presso l'auditorium della Regione Campania

SalernoToday è in caricamento