menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giorno della Memoria: manifestazioni a Cava e Roccapiemonte

Il 27 gennaio ricorre il Giorno della Memoria ed anche in provincia di Salerno associazioni e enti pubblici hanno organizzato commemorazioni e manifestazioni per tenere vivo il ricordo di tutte le vittime dell'olocausto

Il 27 gennaio ricorre il Giorno della Memoria ed anche in provincia di Salerno associazioni e enti pubblici hanno organizzato commemorazioni e manifestazioni per tenere vivo il ricordo di tutte le vittime dell'olocausto.

Il progetto

A Cava de' Tirreni, dal 27 gennaio al 10 febbraio, ci sarà la Scatola della Memoria: "Con le scatole abbiamo un rapporto particolare, le apriamo, le chiudiamo, le nascondiamo per poi aprirle nuovamente; all’interno conserviamo pezzi di vita rappresentati da lettere, fotografie, conchiglie vecchi cimeli, oggetti impensabili che accompagnano un ricordo. Nelle scatole nascondiamo, ordiniamo, cataloghiamo, custodiamo - spiegano dal Centro Documentazione Resistenza Età Contemporanea - Ci sono poi altre scatole, quelle della mente, piccoli cassetti dove conserviamo le immagini del passato alle quali cerchiamo di dare un’interpretazione e che, spesso, sono accompagnate da emozioni, perché legate a ricordi profondi che nascondiamo nella memoria, per preservarli dalla ripetitività del quotidiano o perchè suscitano in noi emozioni tanto forti che non riusciamo a gestire. Margaret Fairless Barber scriveva Guardare indietro è un po’ come rinnovare i propri occhi, risanarli. Renderli più adeguati alla loro funzione primaria, guardare avanti. Il fine del nostro progetto è proprio questo, guardare avanti, per farlo abbiamo però bisogno di guardare indietro, attraverso i ricordi e fare in modo che essi siano fruibili alle nuove generazioni e vogliamo farlo attraverso delle scatole della memoria al cui interno tutti possono inserire parole, frasi, disegni, pensieri, fotografie. Il progetto prevede la creazione di scatole della memoria sparse in tutta Italia, la prima sarà posta all’ingresso del comune di Cava de’ Tirreni dal 27 Gennaio al 10 Febbraio , in accordo con la locale sezione dell’A.N.P.I. , le scatole diventeranno gli archivi della memoria e il contenuto ci aiuterà a tessere il filo della memoria. Nella prima scatola che abbiamo aperto, abbiamo selezionato due fogliettini con su scritto Hurbinek e Emilia Levi. Iniziamo così il processo di collegamento della memoria della nostra città".

Roccapiemonte

In occasione della Giornata della Memoria, domani 27 gennaio 2021, in ricordo di tutte le persone assassinate per mano dei criminali nazi-fascisti, il Comune di Roccapiemonte e il suo sindaco Carmine Pagano intendono fermamente dire no ad ogni forma di violenza ingiustificata, proseguendo nell'impegno costante incentrato sui valori della libertà politica, religiosa, della democrazia, di una civiltà fatta di socialità e senza reprimere idee e pensieri. Un contesto che l'attuale situazione emergenziale sta minando in modo severo. "Non dobbiamo dimenticare l'importanza della condivisione, dello stare insieme, di quegli aspetti di vita sociale che la pandemia sta purtroppo frenando": ha dichiarato il sindaco Carmine Pagano. Roccapiemonte non dimentica ciò che è avvenuto in passato (gli ebrei sterminati dalla follia nazista, le persone perseguitate e uccise solo perchè ritenute diverse) perchè senza memoria questi fatti rischiano di ripetersi. Ecco perchè, riprendendo la frase di Liliana Segre, il sindaco Pagano afferma ad alta voce che la memoria e' l'unico vaccino contro l'indifferenza"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento