Comincia il conto alla rovescia: tutti mobilitati per "IlluminiAMO Salerno"

L'iniziativa ideata da Pippo Pelo era stata lanciata l'8 novembre e in pochi giorni ha già coinvolto tutti i salernitani. E' diventata un passaparola, un richiamo, un'adunata dei creativi, in vista del momento clou, fissato l'8 dicembre

Foto tratte da gruppo Facebook "IlluminiAMO Salerno"

I balconi e le finestre diventano vetrina di "IlluminiAmo Salerno". L'iniziativa era stata lanciata l'8 novembre e in pochi giorni ha già coinvolto tanti salernitani. Era nata "con l'unico scopo - fu scritto in presentazione - di dare luce alla città che più di ogni altra è diventata popolare in Italia e nel mondo per essere, nel periodo natalizio". Pippo Pelo ha lanciato l'idea. Ora è diventata un passaparola, un richiamo, un'adunata dei creativi. Tutti hanno decisione di partecipare... in versione domestica.

I dettagli

Il gruppo Facebook "IlluminiAMO Salerno" gronda foto, messaggi, proposte: c'è coinvolgimento, hanno aderito centinaia di persone. Balconi e finestre saranno spalancati e verranno illuminati tutti insieme, domenica 8 dicembre alle ore 19. Numerosi cittadini hanno pubblicato sul gruppo Facebook le proprie "vetrine casalinghe": come se fosse un albero di Natale, come se fosse un presepe da allestire. E' il mix di passione e tradizione, ma al tempo del Covid è anche il gentile grido di ribellione che i salernitani, attraverso Pippo Pelo, lanciano dalle proprie abitazioni, da ogni quartiere. Il virus è un nemico subdolo, ma nessuno ha intenzione di perdere la speranza, perché è sulle gambe della speranza che comincia la rinascita.

Il messaggio

Tutti uniti, tutti sotto la luce: magari riflessa, magari ad intermittenza - proprio come un albero di Natale che si spegne e si accende - ma partecipare vuol dire unirsi a questa iniziativa di decoro e senso civico, di appartenenza e di creatività. L'ultima parte è scritta in maiuscolo, per dare peso ai sentimenti: "IlluminiAMO". Non è solo un gioco di parole ma è amore, trasporto, senso di appartenenza. Nel periodo in cui tutto chiude prima o non riapre, implode ed è contenuto, i salernitani spalancano le finestre, addobbano i balconi. E' il richiamo del vicinato, è la voce singola dal balcone che poi diventa coro, quartiere, città. Tanti hanno aderito, perché c'è anche una simpatica gara a fare tutto bene e meglio, con un pizzico di edonismo. Ci sono proposte e approvazioni. Poi tutto confluirà in una data: 8 dicembre, per illuminare Salerno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • Salerno a lutto, è morto Ciro Di Lorenzo: ora veglierà sulla sua Maria Pia

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • De Luca sul Covid: "In Campania non si andrà nelle seconde case", poi annuncia i lavori a Salerno e Battipaglia

  • Riapertura scuole in Campania, tamponi su docenti e alunni: De Luca firma l'ordinanza

  • Natale 2020, approvato il Dpcm: ecco le regole per spostamenti, negozi e scuole

Torna su
SalernoToday è in caricamento