rotate-mobile
Attualità

Tassa di soggiorno: ecco cosa cambia

Dal 1 ottobre al 31 gennaio l'imposta di soggiorno nel comune di Salerno aumenterà da 1,00 ad 1,50 euro. A prevederlo, come comunica l'Abbac, è il nuovo regolamento sull'Imposta di soggiorno

Dal 1 ottobre al 31 gennaio l'imposta di soggiorno nel comune di Salerno aumenterà da 1,00 ad 1,50 euro. A prevederlo, come comunica l'Abbac (Associazione Bed and Breakfast ed Affittacamere della Campania), è il nuovo regolamento sull'Imposta di soggiorno. L'obbligo è esteso a tutte le strutture ricettive extralberghiere compreso le locazioni brevi e fino ad un massimo di sette pernottamenti.

Il commento

"Il nuovo regolamento è frutto del nostro impegno associativo che ha consentito di evitare squilibri rispetto alle locazioni brevi che non erano tenute alla riscossione – ha spiegato il presidente Abbac Agostino Ingenito – Ora l’Ente prosegua nella regolamentazione delle strutture ricettive e condivida con noi un piano di sviluppo turistico. No ad improvvisazioni, occorre un’azione congiunta e condivisa per garantire migliori servizi di accoglienza e un sistema che incentivi e regoli l’ospitalità diffusa sul territorio”. Cambia anche la modalità di comunicazione con la piattaforma tourist tax comunale, l’imposta raccolta dai gestori va versata entro quindici giorni della fine di ciascun trimestre. La prossima scadenza utile per versarla sarà dunque il 15 gennaio 2020.

Per informazioni

"I gestori - spiegano dall'Abbac - possono richiedere ulteriori informazioni presso la segreteria associativa Abbac di Salerno o a quella regionale. Tra i servizi offerti anche il modello informativa in italiano ed inglese da tenere esposti nella struttura ricettiva per non incorrere in sanzioni, l’assistenza per l’abilitazione al portale tourist tax per le nuove strutture ricettive e il regolamento approvato".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tassa di soggiorno: ecco cosa cambia

SalernoToday è in caricamento