menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il mondo dell'artigianato si attiva per fronteggiare gli effetti del coronavirus

L’intervento non è limitato alle zone rosse ma riguarda l’intero territorio nazionale, sempre in relazione a sospensioni determinate dalla causale coronavirus

Il mondo dell'artigianato si sta attivando per fronteggiare gli effetti dell'emergenza coronavirus sulle imprese. L'EBAC (Ente bilaterale per l'artigianato Campania) rende noto che ieri le Confederazioni dell’artigianato che ne fanno parte, Confartigianato, CNA, Casartigiani e Claai con le sigle sindacali Cgil, Cisl, Uil hanno firmato un accordo interconfederale che prevede, per tutte le imprese e i datori di lavoro iscritti al Fondo di Solidarietà Bilaterale dell’Artigianato (quindi per le imprese artigiane e anche per il sistema associativo), uno specifico intervento fino a venti settimane nell’arco del biennio mobile connesso a sospensioni dell’attività aziendale determinate dal coronavirus.

L'intervento

L’intervento non è limitato alle zone rosse ma riguarda l’intero territorio nazionale, sempre in relazione a sospensioni determinate dalla causale coronavirus. Nell’accordo si sollecitano anche gli altri strumenti della bilateralità nazionale (Fondartigianato e Sanarti) affinché, ciascuno per le proprie competenze, definiscano tempestivi e specifici interventi a favore di lavoratori e imprese per fronteggiare il coronavirus.

Il sostegno della CLAAI

Per fornire ai propri associati un'informazione puntuale su questo ed altri interventi a sostegno delle attività produttive tutte la CLAAI ha creato un apposito sportello.

Per ogni informazione Numero Verde 800 97 33 07.

WhatsApp 335 7225846 mail: claaisalerno@yahoo.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento