rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Attualità

Primo maggio: stop all'obbligo della mascherina, ma in 9 imprese su 10 i lavoratori continueranno ad indossarla

Ad annunciarlo, Confesercenti: "La nostra richiesta è stata accolta favorevolmente: dipendenti di bar ristoranti, addette e addetti alla cassa degli esercizi commerciali, commessi e altre figure a contatto con pubblico saranno invitati a portare la mascherina dal 90% degli imprenditori contattati"

Dopo oltre due anni di obbligo, oggi Primo Maggio è il primo giorno mask-free, sostanzialmente “libero” dalle mascherine. Ma nove imprese su dieci tra le nostre associate chiederanno ai propri dipendenti di continuare ad usarle.

Una giusta precauzione e un segnale di attenzione e rispetto nei confronti non solo dei nostri clienti, ma anche dei lavoratori di cui proprio oggi – Primo Maggio – si celebra la Festa.

Lo ha scritto Confesercenti in una nota: "La festa che coincide con la riconquista della possibilità di entrare nei negozi, negli alberghi e nei pubblici esercizi senza indossare mascherine. L’obbligo decade ufficialmente anche per i lavoratori privati, ma abbiamo chiesto ai nostri associati di continuare a farle usare ai propri dipendenti perché vogliamo garantire massima sicurezza e prevenzione a chi lavora, in attesa di definire il prossimo 4 maggio nuove regole con i rappresentanti sindacali".

La scelta

Soddisfatta, dunque, l'associazione: "La nostra richiesta è stata accolta favorevolmente: dipendenti di bar ristoranti, addette e addetti alla cassa degli esercizi commerciali, commessi e altre figure a contatto con pubblico saranno invitati a portare la mascherina dal 90% degli imprenditori contattati. Un’adesione che conferma l’attenzione del mondo delle imprese verso lavoratori e clienti, ma anche un atto – non solo simbolico – per favorire la ripresa, definitiva e in sicurezza, del normale svolgimento delle attività economiche", hanno concluso..
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo maggio: stop all'obbligo della mascherina, ma in 9 imprese su 10 i lavoratori continueranno ad indossarla

SalernoToday è in caricamento