rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Attualità

Meloni replica alle nuove critiche di De Luca: "Una donna che viene insultata può difendersi o no?"

Il presidente del consiglio torna sullo scontro con il governatore della Campania dopo la diretta social di ieri

A "quelli che rimangono in silenzio se una donna viene insultata da un uomo e poi si scandalizzano se quella donna si difende", "io voglio chiedere questo: ma vale solo per me perché io sono una donna di destra e lui un uomo di sinistra o vale per tutte le donne?". Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio e leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni dal palco della chiusura della campagna elettorale per le Europee rispondendo (senza mai citarlo direttamente) alle nuove critiche ricevute, nella giornata di ieri, durante la diretta Facebook del governatore della Campania Vincenzo De Luca. 

L’appello

Meloni si è rivolta alle donne, in particolare a quelle di sinistra: "Uscite allo scoperto. Una donna che viene insultata può difendersi o no? Deve difendersi o no? Deve reagire o sottomettersi? Fateci capire come funziona il vostro femminismo. Perché - ha aggiunto - vi dico come funziona da noi. Noi siamo abituati a non abbassare la testa, a non subire, a non darla per vinta a bulli e gradassi. Io sono una donna e ho il diritto di difendermi. Sono una donna e sono capace di difendermi. Sono una donna e pretendo lo stesso rispetto che riconosco agli altri. Eccola la parità. Eccolo l'orgoglio femminile. Quello che gli altri non sanno più difendere" ha concluso Meloni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meloni replica alle nuove critiche di De Luca: "Una donna che viene insultata può difendersi o no?"

SalernoToday è in caricamento