menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Misure di sostegno per gli orfani dei crimini domestici e dei reati di genere: l'annuncio della Prefettura

Il Comitato di Solidarietà per le vittime dei reati di tipo mafioso e dei reati intenzionali violenti, nello scorso mese di settembre ha adottato specifici elementi operativi per attuare il Decreto 21 maggio 2020 n.71

Il Comitato di Solidarietà per le vittime dei reati di tipo mafioso e dei reati intenzionali violenti, istituito presso il Ministero dell’Interno, nello scorso mese di settembre ha adottato specifici elementi operativi per attuare il Decreto 21 maggio 2020 n.71 concernente particolari misure di sostegno per gli orfani dei crimini domestici e dei reati di genere, minorenni o maggiorenni economicamente non autosufficienti, e per le famiglie affidatarie.

Ad annunciarlo, attraverso una nota, è stata la Prefettura di Salerno che ha spiegato che, in relazione agli interventi di sostegno del diritto allo studio, si stima un bacino nazionale di circa 2000 beneficiari l’anno.

Le domande

Il termine di scadenza per la presentazione delle istanze da far pervenire al Ministero dell’Interno tramite la Prefettura competente per provincia di residenza, relative alla annualità comprese tra il 2017 ed il 2019, è fissato al 28 febbraio 2021.

Sul sito della Prefettura è stata pubblicata la circolare inerente la materia in argomento e chiunque avesse bisogno di chiarimenti o informazioni riguardo la domanda ed alla relativa documentazione da produrre, presso gli uffici del Comune di resideza, oltre al competente ufficio della Prefettura – Area I Bis – anche a mezzo PEC (protocollo.prefsa@pec.interno.it).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Auto e moto

Scadenza del bollo auto: novità e consigli dall'ACI Salerno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento