menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nasce il Museo della Civiltà Contadina e della Galleria Musicale a Bracigliano

Dal 25 febbraio al 30 aprile, sarà possibile contribuire alla realizzazione del Polo Culturale affidando attrezzi agricoli, strumentazioni musicali, foto, partiture e altro materiale d’epoca corredato all’ambito agricolo e musicale

Tutto pronto a Bracigliano per la Costituzione del Museo della Civiltà Contadina e della Galleria Musicale. L’iniziativa è stata promossa dall’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Antonio Rescigno, con la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura retto da Linda Corvino. Il Museo sarà istituito presso i locali dello storico Palazzo De Simone. Dal 25 febbraio al 30 aprile, sarà possibile contribuire alla realizzazione del Polo Culturale affidando attrezzi agricoli, strumentazioni musicali, foto, partiture e altro materiale d’epoca corredato all’ambito agricolo e musicale. E’ doveroso precisare che il materiale, corredato da indicazione del proprietario-donatore, sarà coperto da adeguata polizza assicurativa; inoltre i locali saranno dotati di sistema di videosorveglianza a norma di legge.

L'assessore Corvino

“La costituzione di questo Museo della Civiltà Contadina e della Galleria Musicale mira a valorizzare il territorio di Bracigliano e la sua memoria storica, attingendo dalle radici della civiltà contadina di cui il nostro paese è stato protagonista negli anni addietro.

Senza dimenticare che, Bracigliano, oltre ad essere conosciuto come centro produttivo della famosa Ciliegia IGP, vanta un prestigio anche come Città della Musica. Inoltre, è importante sottolineare che, chiunque contribuisca alla donazione di un proprio attrezzo agricolo e/o di uno strumento musicale di pregevole fattura, si rende artefice e custode della memoria storica del nostro Paese”.

Parla il primo cittadino

“Voglio precisare come l’istituzione del Museo della Civiltà Contadina e della Galleria Musicale, costituisca per la nostra Comunità un vanto e una conferma della bontà delle nostre tradizioni locali, meritevoli di essere perpetuate nel tempo.

L’auspicio è che, tale lodevole iniziativa, possa generare nei giovani l’ispirazione e la volontà di dar corso a progettualità di natura imprenditoriale nel campo agricolo o favorire l’affermazione di talenti e/o abilità musicali, soprattutto in un periodo di crisi economica dovuto alla pandemia in atto, ed assecondando eventuali inclinazioni ad intraprendere tali attività”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

  • social

    Promozione culturale, pubblicato l'avviso della Regione Campania

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento