rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Attualità

Controlli nelle pizzerie gourmet anche in Campania: sanzioni e sequestri

In particolare, in diversi menù controllati, è stato riscontrato che seppur fosse dichiarato l’impiego di prodotti DOP e IGP nella preparazione delle varie tipologie di pizze, venivano utilizzati in realtà prodotti non iscritti al circuito tutelato

In azione, i militari del Comando Carabinieri per la Tutela Agroalimentare, nelle scorse settimane, nell'ambito dell'operazione “Margherita Terza” proseguendo i controlli presso note pizzerie “a grande firma”. Dalle ispezioni che hanno interessato esercizi di ristorazione in Campania, Veneto, Lombardia, Emilia Romagna e Lazio, sono emerse irregolarità nella presentazione dei prodotti al consumatore, sulla rintracciabilità degli alimenti e l’indicazione degli allergeni.

 Le denunce

In particolare, in diversi menù controllati, è stato riscontrato che seppur fosse dichiarato l’impiego di prodotti DOP e IGP nella preparazione delle varie tipologie di pizze, venivano utilizzati in realtà prodotti non iscritti al circuito tutelato. Per questi motivi i Carabinieri dei RAC hanno denunciato per frode in commercio 5 titolari di note pizzerie gourmet. Inoltre per le accertate irregolarità sulla rintracciabilità degli alimenti, sono stati sequestri 45 kg di prodotti agroalimentari vari ed elevare sanzioni per euro 9.500.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli nelle pizzerie gourmet anche in Campania: sanzioni e sequestri

SalernoToday è in caricamento