Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Proteste contro il lockdown, l'ira di Polichetti (Fials): "De Luca va sostenuto: ora bisogna chiudere tutto"

Il responsabile nazionale alla Sanità della Fials: "L'errore di De Luca è stato consentire la stagione balneare. Stiamo pagando, oggi, l'estate senza limiti che non andava permessa. Adesso non si può che chiudere tutto"

Dobbiamo sostenere l'iniziativa del Governatore De Luca: non lasciarci travolgere dalla isteria quando c'è in ballo la salute pubblica. Di fronte ai numeri dei contagi, non c'è altro da fare: non serve avanzare proposte che vanno in contrasto con il bene comune e il concetto di sanità pubblica.

Lo ha detto il responsabile nazionale alla Sanità della Fials, Mario Polichetti che condanna le proteste di chi, scendendo in piazza e strumentalizzando l'emergenza in corso, si è opposto al lockdown totale annunciato dal Governatore Vincenzo De Luca e, in genere, alle restrizioni per le attività commerciali.

L'osservazione di Polichetti

"Così come lo abbiamo sostenuto a marzo, dobbiamo sostenerlo ora: De Luca ha fatto l'unica scelta possibile. Solo chi non vive gli ospedali, non si rende conto di quello che sta accadendo. Non devono prevalere gli interessi particolari o personali rispetto allo stato di salute generale - ha precisato il dottor Polichetti - Anzi, dirò di più: l'errore di De Luca è stato consentire la stagione balneare. Stiamo pagando, oggi, l'estate senza limiti che non andava permessa. Adesso non si può che chiudere tutto in quanto la situazione dei contagi è sempre più drammatica e la salute deve restare la priorità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proteste contro il lockdown, l'ira di Polichetti (Fials): "De Luca va sostenuto: ora bisogna chiudere tutto"

SalernoToday è in caricamento