rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Attualità

Regionali, duello tra Cirielli e Tajani sul nome del candidato governatore

Botta e risposta a distanza tra il Ministero degli Esteri e il suo Vice durante la campagna elettorale per le europee in Campania

Ministro e Vice Ministro, Forza Italia e Fratelli d’Italia, Tajani e Cirielli, impegnati in un duello rusticano a distanza, nel cuore della campagna elettorale per le elezioni europee, per la scelta del candidato alla presidenza della Regione Campania.  Ad aprire il dibattito, rispondendo ad una domanda dei giornalisti sulla possibile scelta del candidato governatore che potrebbe avvenire già il 10 giugno (subito dopo l’esito delle elezioni europee), è stato il Ministro degli Esteri e segretario nazionale di Forza Italia Antonio Tajani: “Noi abbiamo tantissimi nomi che possiamo offrire ai nostri alleati, ci sarà una coalizione di centrodestra, Forza Italia uscirà rafforzata dalle elezioni europee perché siamo in crescita non soltanto in Campania ma in tutta Italia, quindi credo sia giusto essere parte determinante per la scelta del candidato". Poi ha aggiunto: "Faremo i nostri nomi, già c'era qualcuno in testa, vedremo cosa fare, sicuramente le proposte che noi faremo saranno proposte vincenti di alto profilo di grande consenso sul territorio". 

Il dibattito

Non si è fatta attende la replica del suo vice alla Farnesina Edmondo Cirielli: “È legittimo che il leader di Forza Italia, Antonio Tajani, abbia sentito l'esigenza, nelle ultime battute della campagna elettorale per le elezioni Europee, di voler annunciare la data - il prossimo 10 giugno - nella quale Forza Italia potrebbe indicare il nome del candidato Presidente della Regione in Campania alle prossime elezioni Regionali del 2025. Certo è che per farlo è necessario avere il consenso del popolo e l'accordo delle altre forze di Governo; per questo penso che egli si sia riferito ad un'aspettativa di Forza Italia, non certo di Fdi partito leader in Campania. Probabilmente gli è stato suggerito dai suoi rappresentanti locali nella speranza che Forza Italia possa raccattare qualche voto in più. Per i cittadini campani e per Fdi è necessario che una scelta di così alto profilo sia il frutto di valutazioni di politica con la P maiuscola più che di un tentativo di voler utilizzare a fini elettoralistici un argomento che al momento non mi sembra attuale e non è neanche stato mai concretamente affrontato. Fdi non ha solo nomi in testa e alle prossime europee avrà soprattutto più voti; certamente sarà l'esercizio democratico del voto a far decidere a quale partito spetterà il candidato". Per Cirielli “il criterio della rappresentanza popolare è per Fratelli d'Italia certamente prevalente su logiche che vorrebbero privilegiare scelte di Palazzo per l'individuazione dei candidati di coalizione. Per Fdi c'è la disponibilità ad adottare , quando sarà il momento, anche eventualmente il prossimo 10 giugno, il criterio della rappresentanza popolare. Un criterio democratico per tutti sarebbe quello di assegnare la scelta del futuro candidato Presidente della Regione Campania della coalizione del Governo Meloni, al Partito che avrà raccolto, il 10 giugno, il maggior numero di voti in Campania. Su questo, Antonio Tajani, interprete della liberaldemocrazia, segno identitario del suo partito, sarà sicuramente d'accordo".

Pronta la controreplica di Tajani: “In Campania siamo andati molto bene e mi auguro che Forza Italia possa avere un risultato lusinghiero anche alle Europee. Vedremo il risultato e credo che dovrà essere tenuto in considerazione, perchè poi toccherà probabilmente a Forza Italia avere il candidato presidente della Regione". Poi, riferendosi a Cirielli, ha precisato che "non si tratta di scegliere il candidato, ma di vincere le elezioni. Ne parleremo e vedremo - aggiunge - noi abbiamo molte idee vincenti, bisogna avere il candidato che sia in grado di raccogliere il maggior numero di consensi, come si è dimostrato in Basilicata e come abbiamo dimostrato ad Ancona o a Brindisi. Il candidato che vince è quello di Forza Italia perchè allarga i confini del centrodestra”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, duello tra Cirielli e Tajani sul nome del candidato governatore

SalernoToday è in caricamento