Martedì, 23 Luglio 2024
Attualità

Campania, “La Regione non rispetta le qualifiche di pedagogisti ed educatori”: l'ira di Ciampi (M5S)

Il consigliere regionale: “Si assicuri anche il loro inserimento nelle Asl campane”

“Nonostante l’approvazione di due apposite mozioni e le ripetute sollecitazioni al rispetto degli impegni assunti da parte dell’Associazione dei Pedagogisti e degli Educatori Italiani (APEI), ad oggi, cinque anni dopo l’introduzione delle figure dell’educatore professionale socio-pedagogico e del pedagogista con la legge 205/2017, la normativa regionale non è stata adeguata all’introduzione delle due figure professionali, sia con riguardo al sistema degli accreditamenti e delle autorizzazioni delle strutture sociali, sia rispetto all’aggiornamento dei cataloghi delle professioni educative". Lo denuncia il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Vincenzo Ciampi. 

L'interrogazione

Secondo Ciampi, "l’ulteriore impegno a inserire gli educatori professionali socio-pedagogico e i pedagogisti nelle equipe multidisciplinari delle ASL campane e in particolare nelle Unità di Neuropsichiatria Infantile, nonostante le sollecitazioni di APEI, risulta disatteso da oltre un anno, tempo gratuitamente sottratto a numerose chance professionali che avrebbero potuto vedere impiegati i professionisti del settore a supporto dell’utenza e nell’interesse della comunità”, concluso. Ciampi, dunque, ha presentato un’interrogazione affinchè vengano recepite le modifiche introdotte dalla normativa nazionale e si provveda ad aggiornare l’atlante delle qualifiche professionali, nonchè l’inserimento degli educatori professionali socio-pedagogico e dei pedagogisti "nelle equipe multidisciplinari delle Asl campane e in particolare nelle Unità di Neuropsichiatria Infantile”.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campania, “La Regione non rispetta le qualifiche di pedagogisti ed educatori”: l'ira di Ciampi (M5S)
SalernoToday è in caricamento