menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assistenza al Ruggi, donati tablet ai pazienti ricoverati nei reparti

La raccolta fondi è stata lanciata e organizzata dal presidente della Fondazione della Comunità Salernitana Antonia Autuori e dal presidente del Comitato di Quartiere San Francesco Laura Vitale a sostegno del progetto Spikes

L'azienda ospedaliera universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona” di Salerno sempre più impegnata nell’assistenza e nel supporto morale dei propri pazienti ricoverati. 

L’iniziativa

Con il progetto “Spikes”, che si pone l’obiettivo di garantire la facilitazione della comunicazione tra i pazienti e i propri familiari, sono stati donati alla suddetta struttura ospedaliera, dieci tablet, dedicati alle videochiamate fruibili dagli ammalati, con particolare attenzione all'area Covid. La raccolta fondi è stata lanciata e organizzata dal presidente della Fondazione della Comunità Salernitana Antonia Autuori e dal presidente del Comitato di Quartiere San Francesco Laura Vitale a sostegno del progetto Spikes, strutturato dal Ruggi sotto la guida della Direttrice Sanitaria Anna Borrelli. I dieci dispositivi donati, faranno da apripista per una nuova crowdfunding, incentrata sull' acquisto di altri tablet che soddisferanno le esigenze e l'applicazione del Protocollo di facilitazione della comunicazione Spikes, in tutti i reparti dell'azienda Ospedaliera Universitaria. Soddisfatto il direttore generale del Ruggi Vincenzo D'Amato, che considera l'iniziativa “perfettamente in asse con i criteri di assistenza dell'Azienda che dirige, incardinati alla tutela di valide cure e impostati affinché venga garantito benessere e confort a tutti i pazienti ricoverati”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento