rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Attualità

In Campania 89 Comuni al voto, nessun capoluogo rinnova il sindaco

Alle urne si recheranno i cittadini di 89 comuni su 550 (16,2%). Nello specifico sono 14 in provincia di Avellino, 11 nel Beneventano, 17 in provincia di Caserta, 34 in quella di Salerno e 13 nell'area metropolitana di Napoli

In Campania questa tornata elettorale per le amministrative non vedrà al voto alcun capoluogo di provincia. Alle urne si recheranno i cittadini di 89 comuni su 550 (16,2%). Nello specifico sono 14 in provincia di Avellino, 11 nel Beneventano, 17 in provincia di Caserta, 34 in quella di Salerno e 13 nell'area metropolitana di Napoli. Il turno di ballottaggio è previsto il 26 giugno nelle 12 città dove la popolazione supera la soglia dei 15mila abitanti (13,5%): Capua e Mondragone (Caserta), Acerra, Ischia, Nola, Portici, Pozzuoli, Sant'Antimo, Somma Vesuviana (Napoli), Agropoli, Mercato San Severino e Nocera Inferiore, in provincia di Salerno

Il resto dei Comuni

Negli altri 77 comuni risiedono meno di 15mila persone (86,5%). A Torre Annunziata, popolosa città alle pendici del Vesuvio, nessun voto per il rinnovo del consiglio comunale e per la scelta del nuovo sindaco. Lo scorso 5 maggio, il Comune è stato sciolto per infiltrazioni legate alla criminalità organizzata. A deciderlo il Consiglio dei ministri dopo che la Prefettura di Napoli aveva inoltrato la richiesta al Viminale. Adesso dovranno trascorrere almeno 18 mesi, prorogabili per ulteriori sei, prima che si possa tornare alle urne. Attualmente è al lavoro la Commissione straordinaria. La campagna elettorale di questi ultimi mesi è stata piuttosto sottotono, forse in parte dovuta anche alla pandemia che per due anni ha bloccato ogni attività. Pochi i comizi in piazza e non tantissimi i volti noti della politica che hanno visitato i comuni al voto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Campania 89 Comuni al voto, nessun capoluogo rinnova il sindaco

SalernoToday è in caricamento