Domenica, 17 Ottobre 2021
Attualità

Addio a Franco Battiato, gli indimendicabili concerti a Salerno: il ricordo del sindaco

Il cantautore catanese aveva 76 anni ed era malato da tempo. Si è spento questa mattina nella sua residenza, l’ex castello della famiglia Moncada a Milo, in Sicilia, ai piedi dell’Etna. I funerali avverranno in forma privata

È morto Franco Battiato, il cantautore catanese aveva 76 anni ed era malato da tempo. Si è spento questa mattina nella sua residenza, l’ex castello della famiglia Moncada a Milo, in Sicilia, ai piedi dell’Etna. I funerali avverranno in forma privata. 

Le tappe nel salernitano

Il cantautore nel 2000 fu protagonista di un concerto in piazza Amendola per il Capodanno, ma nei mesi estivi fu già ospite del Festival di Ravello; nel 2009 insieme con Piero Pelù fu protagonista di un altro concerto di Capodanno sempre in piazza Amendola; nel 2012 fu ospite del Giffoni Film Festival e nel 2013 si esibì in concerto all’Arena del Mare a Salerno. L’anno successivo andò in scena al Meeting del Mare nel Cilento.

I ricordi 

Il primo cittadino Vincenzo Napoli lo ricorda con un post su Facebook: “Addio a Franco Battiato, Maestro di vita e di musica. E' stato protagonista di una meravigliosa edizione del Capodanno in Piazza a Salerno. Decine di migliaia di persone, nell'incantevole location in riva al mare dell'area di Piazza della Libertà, incantate dalla magia dei suoi versi, della sua musica, del suo carisma. Ho ancora i brividi ripensando all'esecuzione de "La Cura" seguita in religioso silenzio: Ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d'umore. Dalle ossessioni delle tue manieSupererò le correnti gravitazionali. Lo spazio e la luce per non farti invecchiare. E guarirai da tutte le malattie Perché sei un essere speciale Ed io, avrò cura di te”.Il deputato Piero De Luca: "Addio al Maestro Franco Battiato, straordinario poeta, cantautore, compositore, musicista.Uno dei più grandi di sempre nel panorama italiano. La gratitudine per tutte le emozioni che ci ha donato, con la sua grazia ed eleganza, non sarà mai abbastanza". Il governatore Enzo De Luca: "Una tristezza enorme ci attraversa per la morte del Maestro Franco Battiato, talento unico della musica italiana contemporanea, un fine intellettuale, artista a tutto tondo, amato da tutte le generazioni. Persona garbata e di grande umanità. Ha espresso con rara intelligenza, ironia e profondità d’animo l’Italia del nostro tempo, i suoi vizi, le sue virtù, i sentimenti di angoscia e di incertezza che la attraversano.Battiato è stato anche un grande uomo del Sud, della sua terra, l’amata Sicilia, che ha sempre bacchettato e allo stesso tempo difeso da pregiudizi e luoghi comuni. Lascia un grande vuoto e un senso di solitudine in tutti quanti noi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Franco Battiato, gli indimendicabili concerti a Salerno: il ricordo del sindaco

SalernoToday è in caricamento