San Pietro a Cetara: la festa del cuore e delle radici, senza musica e fuochi

Il 29 giugno, per i cetaresi, non è solo colatura di alici e brindisi, non è solo festa e turismo ma anche ritorno. E' il ritorno alla fede, il ritorno di chi è lontano e rincasa. Rigido protocollo al tempo del Covid

C'è chi dice "sarà ancora più bello, intimo, raccolto, viscerale". C'è chi sospira: "Però non è San Pietro che conosciamo noi...". A Cetara il post Covid è di preghiera, riflessione, attesa di una data che è arrivata silenziosa ma resta scolpita nel cuore degli abitanti del borgo marinaro della Costiera Amalfitana. Il 29 giugno, per i cetaresi, non è solo colatura di alici e brindisi, non è solo festa e turismo ma anche ritorno. E' il ritorno di chi è lontano e rincasa. E' il ritorno di chi non può avvicinarsi ai familiari ma "ritorna comunque", incollato al web, ai social network, "divorando" le immagini che rimbalzano in ogni parte del mondo. Stavolta, però, sarà una festa sobria - solo fede e niente fuochi - in ossequio alle limitazioni imposte per l'emergenza sanitaria ancora in atto.

Il programma

Niente musica, niente fuochi pirotecnici. I portatori non "ancheggeranno e ondeggeranno" in processione, per rievocare la culla, l'onda del mare, il richiamo delle origini. Non ci sarà la corsa tradizionale sulle scale della chiesa madre. Il programma religioso sarà cuore e centralità della festa che per i cetaresi è tutto, un po' come San Matteo per Salerno ed i salernitani. La solennità dei Santi Apostoli Pietro e Paolo sarà celebrata con tre Messe mattutine - alle ore 7.30, 9 e 11 - la Messa pomeridiana alle ore 18.30 e poi quella solenne delle ore 20.30, quest'ultima anche in diretta streaming, attraverso la pagina facebook istituzionale "Comune di Cetara". "Sarà una festa di San Pietro sicuramente diversa - spiega il sindaco Della Monica - ma i cuori dei cetaresi vicini e lontani saranno lo stesso colmi di gioia e di emozione.E' possibile seguire la celebrazione sul profilo facebook Parrocchia San Pietro Apostolo - Cetara. La santa messa delle ore 20,30 sarà trasmessa in diretta dall’emittente Rtc quarta rete, sul canale 654 del digitale terrestre". E' possibile visitare anche la mostra fotografica presso la sala Ave Maria “San Pietro ieri e oggi”, organizzata dal comitato feste in programma fino al 6 luglio dalle ore 18 alle 21.

I preparativi

San Pietro è fuori dalla propria teca, sulla barca. I fedeli lo venerano ma con mascherina, senza baci e nel rispetto del distanziamento sociale. Non c'è stata la questua porta a porta ma non sono mancate le donazioni. I cetaresi hanno aperto il cuore, ci sono state le offerte e il ricavato sarà interamente destinato alla ristrutturazione della pedana sulla quale è appoggiato il Santo Patrono.

Post Covid/ Le processioni: tradizione e protocollo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

  • Covid-19: muore un 34enne ad Agropoli, nuovi casi a Caggiano e Pagani

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento