menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciopero nazionale dei riders: la Nidil Cgil Salerno aderisce

Il sindacato: "No al cottimo e allo sfruttamento, no all'accordo pirata stipulato da Ugl e Assodelivery"

"No" al cottimo e allo sfruttamento, "no" all'accordo pirata stipulato da Ugl e Assodelivery e per chiedere l’applicazione del contratto di merci e logistica, unico perimetro di diritti, di tutele, di garanzie.

La Nidil Cgil Salerno guidata dal segretario Generale Anna Carla Faggiano, in una nota condivide a pieno i motivi dello sciopero nazionale dei riders. Il 26 marzo anche la Nidil Chol sarà in campo vicino ai lavoratori del food delivery per sostenere il riconoscimento dei diritti e della dignità del lavoro dei riders.

“Dobbiamo tenere alta l’attenzione anche sul problema sicurezza – i ciclofattorini – costretti a dei ritmi di lavoro gestiti da un algoritmo e  monitorati  costantemente e sottoposti a feedback da esso – sono esposti ai pericoli della strada spesso in assenza di dispositivi di protezione individuale e di tutele adeguate.

Chiediamo ai cittadini di essere solidali e di non ordinare dalle piattaforme digitali per suddetto giorno per aiutarci a supportare questa battaglia”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento