Domenica, 26 Settembre 2021
Attualità

Scuole in Campania, parla la sottosegretaria all'Istruzione Floridia: "Didattica in presenza"

"Verrò sui territori, se non sarà garantita la didattica in presenza". La sottosegretaria all’Istruzione, senatrice Barbara Floridia, incontra il Coordinamento dei Presidenti dei Consigli d’Istituto della Campania e ricorda le norme anti covid per la scuola italiana"

"Abbiamo combattuto per la scuola in presenza e siamo riusciti ad ottenere dal comitato tecnico scientifico la raccomandazione a tenerle aperte. Se in Campania la regione non rispetterà le disposizioni del Governo verrò personalmente sui territori per far rispettare quanto previsto dalla legge dello Stato. La norma nazionale non prevede il green pass ai ragazzi per entrare a scuola, quindi tutti a scuola e niente DAD". Sono queste solo alcune delle precisazioni fatte dalla sottosegretaria all’Istruzione, Barbara Floridia, nel corso del recente incontro con la delegazione del Coordinamento dei Presidenti dei Consigli d’Istituto della Regione Campania, in vista dell’avvio del nuovo anno scolastico. L‘incontro, tenutosi in streaming, è servito a rappresentare le problematiche che vivono le scuole campane in questo periodo pandemico, molte figlie di una cattiva politica scolastica. Presenti alla riunione on line in rappresentanza del Coordinamento: il coordinatore regionale Almerico Ippoliti, Marco Gagliotta ed Antonietta Nicodemo. È stata chiesta una nuova legge per evitare le classi pollaio. "Ci stiamo lavorando – ha detto la senatrice Floridia, per far fronte a questa emergenza occorre individuare le risorse per incrementare il personale e ampliare gli edifici di tutte le scuole italiane. L’obiettivo è quello di formare le cosiddette classi ottimali per esempio diminuendo il numero degli allievi per classe soprattutto dove vi è la presenza degli studenti con BES o altre esigenze legate all’offerta formativa. Per “classi pollaio” stiamo valutando non solo il numero totale degli studenti per aula, ma anche il numero in funzione della dimensione dell’aula stessa".

 La precisazione

La sottosegretaria ha anche ricordato che esistono diverse norme che stanziano risorse a favore dell’edilizia scolastica. "Ad esempio – ha detto – molti sindaci e dirigenti scolastici non conoscono la norma Fraccaro che assegna dai 50 mila ai 180 mila euro per l’efficientamento energetico, l’abbattimento di barriere architettoniche e la messa in sicurezza degli edifici. I fondi ci sono, ma non vengono utilizzati appieno". Sul punto, il Coordinamento ha proposto di rendere più periferica l’informazione sulle risorse a disposizione. "È una buona idea – ha detto la senatrice – chiederò agli uffici scolastici regionali di creare uno spazio informativo, anche on line, che illustri le norme a disposizione degli Enti Locali a favore delle scuole". La sottosegretaria ha annunciato l’utilizzo, a breve, di un software elaborato dagli esperti del MIUR che aiuterà i dirigenti scolastici nella gestione della mobilità della popolazione scolastica: "Indicherà la provenienza di ciascun alunno, che mezzo di trasporto può utilizzare e quale
potrebbe essere l’alternativa al servizio pubblico, dando un aiuto concreto al mobility manager scolastico o comunque ai DS". A proposito del trasporto pubblico, ha ricordato che sono disponibili 50 milioni di euro per i progetti di mobilità alternativa a cui possono far riferimento direttamente le scuole, oltre che i comuni. Secondo quanto ha riferito durante l’incontro on line, anche per il prossimo anno scolastico saranno stanziati i fondi necessari per l’istituzione di uno psicologo presso le scuole che ne faranno richiesta. "È una figura importante, per questo motivo puntiamo ad istituzionalizzarla. Ci occorrono, però, le risorse che stiamo
trovando". La sottosegretaria ha chiuso l’incontro invitando il Coordinamento a contattarla per qualsiasi proposta a favore della scuola e per la risoluzione di problemi importanti per l’istruzione dei giovani campani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole in Campania, parla la sottosegretaria all'Istruzione Floridia: "Didattica in presenza"

SalernoToday è in caricamento