Amalfi: nasce lo Sportello Telematico Polifunzionale

Accedendo all'indirizzo sportellotelematico.amalfi.gov.it si potranno presentare online, comodamente da casa, ogni genere di domanda, comunicazione o istanza diretta al Comune di Amalfi

E' stato presentato lo Sportello Telematico Polifunzionale del Comune di Amalfi. Accedendo all'indirizzo sportellotelematico.amalfi.gov.it si potranno presentare online, comodamente da casa, ogni genere di domanda, comunicazione o istanza diretta al Comune di Amalfi.

La presentazione

La presentazione si è svolta attraverso una diretta online che ha visto partecipare una numerosa platea di utenti collegati digitalmente, che hanno seguito l'evento in maniera partecipata chiedendo informazioni e delucidazioni sul funzionamento del sistema. Tra di loro, per celebrare l'apertura dei nuovi servizi digitali, la Globo (azienda produttrice del software dello sportello) ha estratto i vincitori di 10 pen drive e di 1 tablet. Agli onori virtuali di casa hanno provveduto il sindaco Daniele Milano ed il segretario comunale Roberto Franco, insieme agli assessori del comune di Bergamo, Giacomo Angeloni, e del Comune di Trento, Chiara Maule.

Il commento

Entusiasta il sindaco Daniele Milano che ha dichiarato: "E’ un progetto che parte da lontano e non si traduce semplicemente in un nuovo applicativo informatico. Per renderlo operativo, abbiamo dovuto procedere a una profonda revisione dei processi di lavoro nel corso di questi anni nonché al potenziamento dei software, hardware e della connessione a servizio degli uffici. Con questa innovazione i cittadini potranno presentare le loro pratiche direttamente da casa, risparmiando tempo ed anche denaro necessario per recarsi presso gli uffici dell’ente".

Lo sportello

L’importante iniziativa nasce dalla partnership del Comune di Amalfi con i comuni di Bergamo, Trento e Siracusa nell’ambito del progetto SPRINT, vincitore di un bando europeo a valere su fondi del PON Governance e capacità istituzionale 2014/2020 per la digitalizzazione dei servizi al pubblico.  Il sistema come già detto da oggi è pienamente operativo. Ogni cittadino munito di SPID (il Sistema Pubblico di Identità Digitale) o Carta Nazionale dei Servizi CNS potrà presentare da pc o smartphone ogni genere di domanda, dalle richieste di rateizzazione dei tributi, ai patrocini, al cambio di residenza, alle autenticazioni, fino agli incartamenti per le pubblicazioni di matrimonio, o per la richiesta di divorzio o separazione. Qualsiasi atto sia presentabile al comune tramite protocollo o Pec, può ora essere presentato attraverso lo sportello Telematico Polifunzionale. Un sistema che ha una serie di indubbi vantaggi, tra i quali la possibilità di presentare la domanda in qualsiasi momento del giorno o della notte senza recarsi negli uffici, e la possibilità di verificare direttamente tramite la propria area utente sullo sportello lo stato di avanzamento di ogni istanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento