Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità

Vaccini anti-Covid, De Luca: "Da adesso Astrazeneca solo alle 2° dosi e agli over 60". Poi la scelta su Johnson & Johnson

Intanto, nessuna limitazione per De Luca, nella somministrazione di Johnson & Johnson (solo per maggiorenni), ma in realtà tale tipologia di vaccino resta preferenziale solo per gli over 60, proprio come Astrazeneca

"Gli open day con AstraZeneca sono bloccati. Ieri abbiamo avuto una riunione con i direttori generali e preso questa decisione per ragioni di prudenza. Le prime dosi di AstraZeneca le somministriamo solo sopra i 60 anni, è una fascia d'età per cui non c'è stato nessun problema in nessuna parte del mondo.

Faremo AstraZeneca anche a chi deve fare la seconda dose per completare il ciclo di vaccinazione".

Lo ha annunciato il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca oggi a Palazzo Santa Lucia, a margine di un incontro istituzionale. La decisione è maturata dopo i recenti casi che si sono verificati in Italia di alcune giovani donne che hanno riportato conseguenze gravi dopo la somministrazione del vaccino anglo-svedese. A  tal riguardo l'Asl Napoli 2 Nord ieri ha annunciato di aver trasformato il previsto open day Astrazeneca in evento Pfizer.

"Su Astrazeneca ci muoviamo su un piano di prudenza e lo facciamo solo a chi ha oltre 60 anni. Sotto questa età lo somministriamo solo per i richiami ma non per prime dosi - ha continuato il Governatore- C'è l'agenzia Aifa che è l'unica che dovrebbe parlare sul piano sanitario e non dice una parola, abbiamo ascoltato per l'ennesima volta che il Cts, che non ha ruolo sulla certificazione dei vaccini, ha raccomandato l'uso di Astrazeneca sopra i 60 anni e per chi lo ha già fatto sotto i 60? Che facciamo per il richiamo? Non dicono una parola. Questo il livello di disorganizzazione e irresponsabilità di Aifa che dovrebbe certificare l'uso dei vaccini ma non dice una parola". 

Nessuna limitazione per Johnson & Johnson secondo De Luca

Intanto, nessuna limitazione, nella somministrazione di Johnson & Johnson (solo per maggiorenni). "Non abbiamo avuto nessun danno segnalato. Continueremo a usare tale vaccino, anche se ne arrivano pochi. È monodose, va bene, mobilitiamo le farmacie", conclude il Governatore. Ma è doveroso ricordare come il vaccino Johnson & Johnson in Italia è sì approvato a partire dai 18 anni di età, ma dovrebbe essere preferenzialmente somministrato a persone di età superiore ai 60 anni, proprio come Astrazeneca.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini anti-Covid, De Luca: "Da adesso Astrazeneca solo alle 2° dosi e agli over 60". Poi la scelta su Johnson & Johnson

SalernoToday è in caricamento