Carcere: la lettera del vescovo alla direttrice ed ai detenuti

L'Arcivescovo Andrea Bellandi, in questo periodo di sofferenza comune, ha voluto mandare un messaggio di vicinanza alla direttrice della Casa Circondariale di Salerno, alle guardie carcerarie per persona del Comandante ed ai detenuti

L'Arcivescovo Andrea Bellandi, in questo periodo di sofferenza comune, ha voluto mandare un messaggio di vicinanza alla direttrice della Casa Circondariale di Salerno, alle guardie carcerarie per persona del Comandante ed ai detenuti. Ecco il testo integrale

Amici e fratelli carissimi,

In questo tempo particolare di grande sofferenza per la nostra nazione, il susseguirsi di momenti critici, anche nei nostri penitenziari, ci mettono a dura prova. La confusione e lo smarrimento possono ingenerare tensioni ed amarezze ed è sempre forte il rischio di raccontare un particolare a scapito dell'insieme.

La risurrezione di un uomo non è mai opera di un singolo, ma di una comunità che lavora alleandosi assieme. Pertanto, con l'aiuto di Dio e la collaborazione di tutti, Vi invito a superare questo momento facendo prevalere la forza del dialogo, che rimane sempre l'unica strada possibile per spegnere il fuoco.

Vi sono vicino con la mia paterna preghiera; che questa possa raggiungere voi e le vostre famiglie, vi infonda coraggio e possa riportare a tutti pace, serenità e salute

Vi benedico di cuore

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento