Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità

Attentato Brigate Rosse a Salerno: la città ricorda gli agenti e il caporale morti nel 1982

Mai dimenticare: è un obbligo, un dovere morale e anche un diritto di chi non c'è più, sacrificando la propria vita per il bene comune. Il 26 agosto 1982, nel corso di un attentato terroristico firmato Brigate Rosse a Salerno, morirono gli agenti della Polizia di Stato Mario De Marco e Antonio Bandiera ed il Caporale dell’Esercito, Antonio Palumbo

Mai dimenticare: è un obbligo, un dovere morale e anche un diritto di chi non c'è più, sacrificando la propria vita per il bene comune. Il 26 agosto 1982, nel corso di un attentato terroristico firmato Brigate Rosse a Salerno, morirono gli agenti della Polizia di Stato Mario De Marco e Antonio Bandiera ed il Caporale dell’Esercito, Antonio Palumbo. Domani, 26 agosto, la città renderà omaggio ai morti e alle loro famiglie.

I dettagli


Alle ore 10, in via Parisi (ora Piazza Vittime del terrorismo) nel quartiere Torrione di Salerno, nel rispetto delle misure di contenimento previste dalla normativa COVID – 19, alla presenza del Prefetto della provincia di Salerno, Francesco Russo e del Questore della provincia di Salerno, Maurizio Ficarra, si terrà una breve cerimonia con la sola deposizione di tre corone di alloro (una della Polizia di Stato, una dell’Esercito Italiano e una del Comune di Salerno), presso il monumento eretto, per ricordare il barbaro attentato terroristico che provocò la morte la morte dei tre uomini. Alla commemorazione, a partecipazione necessariamente limitata in considerazione del perdurare della situazione sanitaria a rischio epidemiologico, interverrà il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, il Maggiore Claudio Muccillo del reggimento Cavalleggeri Guide (19°) di Salerno e rappresentanti dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato Brigate Rosse a Salerno: la città ricorda gli agenti e il caporale morti nel 1982

SalernoToday è in caricamento