“Salute e Medicina di Genere”: il convegno all'Asl di via Nizza

Obiettivo dell’iniziativa è quello di fornire ai partecipanti gli strumenti per comprendere i meccanismi attraverso i quali le differenze legate al genere agiscono sullo stato di salute

Riflettori puntati sulla salute e sulla medicina: pur essendo soggetti alle medesime patologie, gli uomini e le donne presentano sintomi, progressione di malattie e risposta ai trattamenti molto diverse tra loro. Di ciò si occupa la Medicina di Genere, che ha definitivamente accantonato il paradigma "testato sull’uomo, valido per tutta la popolazione". Per parlare dell’importanza di tale differenziazione, e per favorire l’acquisizione delle necessarie competenze da parte degli operatori, l’Asl Salerno ha promosso l’evento formativo “Salute e Medicina di Genere”, che si terrà sabato 1 giugno, presso la sala convegni dell’Asl Salerno, in via Nizza, con inizio alle ore 08:45.

Lo scopo

Obiettivo dell’iniziativa è quello di fornire ai partecipanti gli  strumenti per comprendere i meccanismi attraverso i quali le differenze legate al genere agiscono sullo stato di salute e sullo sviluppo delle patologie.

Il programma

Il programma formativo è stato condiviso dal Tavolo tecnico Regionale sulla medicina di genere, istituito dalla dott.ssa Domenica Marianna Lomazzo, Consigliera Regionale di Parità con i CUG (Comitati unici di Graanzia) della Sanità della Regione Campania, e con la collaborazione della dott.ssa Pina Tommasielli, componente nucleo di supporto Assistenza Territoriale della Regione Campania. Responsabile scientifico del corso la dott.ssa Maria  Gabriella De Silvio.


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Salerno, perde il controllo della moto e cade: morto 16enne

  • Lutto nella movida, dolore e commozione per i funerali di Enzo

  • Salerno, alunni vessati in classe: docente allontanata dalla scuola

  • Choc a Santa Maria di Castellabate: trovato un cadavere in spiaggia

  • Morto in spiaggia: due comunità piangono Domenico Di Sessa

  • A2 chiusa per la bomba, l'odissea di una famiglia: "Bimbi in lacrime, nessuna assistenza"

Torna su
SalernoToday è in caricamento