Donne malate di cancro. Mascherine per gli ospedali e tutorial, l'iniziativa dell'associazione "Raggi di sole"

L’Associazione “Raggi di sole” al fianco del personale medico-sanitario e delle donne malate di cancro

In questo tempo di drammatica emergenza provocata dal Coronavirus la condizione delle malate oncologiche e di chi garantisce le cure e l’assistenza è ancora più complicata. L’Associazione, presieduta da Lucia Lodi una giovane donna coraggiosa e malata di cancro, ha deciso di dedicare la sua attività per assistere chi viva questa condizione di vita ancora più grave rispetto a quella di tutto il resto della popolazione, pur sofferente. Lucia Lodi è affiancata in questa attività solidale da: Giovanna Albano, Mariagrazia Mastrolia, Rosaria De Caro, Edelweiss Consalvo, Arturo Calabrese, Vincenzo Carusi Abbamonte, Flavio Gioia. “Raggi di Sole” ha mobilitato una vera e propria task force al femminile composta da: Valentina D’Alessandro Stilista, Francesca Ragone Makeup &Style Coach, Marina Antonucci Fashion Creator, Anna Serriello Associazione Wonder Tortilla. Francesca Ragone founder del brand Beyouty ha prodotto dei tutorial dedicati alle donne malate di cancro.

L'iniziativa

Il primo è stato dedicato all’uso del foulard perché uno dei primi effetti delle cure chemioterapiche è purtroppo la caduta dei capelli. Da anni, al fianco delle donne, consulente di immagine per il percorso “Dedicati incontri per prendersi cura di sé”, iniziativa promossa da ACTO in diversi ospedali, con la sua Looktherapy punta a rivelare la bellezza dell’anima e a far si che ogni donna ritrovi la sua immagine riflessa nello specchio.
Valentina D’Alessandro, Anna Serriello e Marina Antonucci hanno regalato stoffe e tessuti con i quali la stessa Antonucci insieme  alle sarte Emilianna Turi ed Angela Tesauro  stanno cucendo mascherine di protezione che saranno donate  al Reparto Oncologico   dell’Ospedale Cardarelli di Napoli, al Reparto di senologia oncologica della casa di cura salus di battipaglia, alla Breast Unit dell'ospedale di Pollena Trocchia (NA). Queste mascherine sono, in qualche modo, “speciali” perché realizzate con tessuti di alta qualità e con un design originale.

I dettagli

Tutorial e mascherine  sono ispirati – dichiara la presidente Lucia Lodi - alla filosofia dell’associazione “Raggi di Sole” che contro il cancro usa anche l’arma della bellezza. La cura della persona, l’attenzione alla bellezza esteriore sono uno strumento molto importante per aiutare le donne malate ad affrontare la malattia e le sue conseguenze fisiche, psicologiche e relazionali. Una donna che riesca a sentirsi bella, nonostante il cancro, riceve un’energia straordinaria per affrontare il percorso terapeutico”. L’Associazione “Raggi di sole” è impegnata in progetti speciali ed eventi finalizzati a migliorare le condizioni di vita delle donne malate di cancro. Grazie al generoso sostegno di benefattori, di aziende, di artisti è stato possibile avviare il progetto “Vita Mia” per l’attivazione nei reparti oncologici di Sale di Bellezza nelle quali le donne possano ricevere consigli utili preservare il proprio aspetto fisico con parrucche, trucco, abbigliamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo con la febbre: la mamma non aspetta il tampone e lo porta in ospedale, entrambi positivi

  • Sorpresa nel Cilento, avvistato lo yacht "T.M Blue One” di Valentino

  • Covid-19: in aumento i positivi in Campania, 23 nuovi contagi

  • Covid-19, salgono i contagi in Campania: 14 nuovi positivi

  • Covid-19, 44 nuovi contagi in Campania: il bollettino che allarma

  • Rapina a mano armata in un tabacchi di Torrione alto: ferito il titolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento