rotate-mobile
Salute

Primo Bollino Azzurro 2022-2023: encomio anche al Ruggi di Salerno

Anche il San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno, dunque, risulta in possesso di tutti i requisiti richiesti da Onda, che lo annovera di conseguenza, come ospedale pronto ad accogliere questo encomio, che per la prima volta, ha come oggetto la salute degli uomini

C'è anche l'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi di Salerno, tra i 94 i Centri Sanitari italiani premiati da Fondazione Onda, (Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere), con il primo Bollino Azzurro 2022-2023. Si tratta di un importante riconoscimento assegnato alle strutture ospedaliere che garantiscono un approccio professionale e interdisciplinare nei percorsi diagnostici e terapeutici dedicati agli uomini con tumore alla prostata.

Anche il San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno, dunque, risulta in possesso di tutti i requisiti richiesti da Onda, che lo annovera di conseguenza, come ospedale pronto ad accogliere questo encomio, che per la prima volta, ha come oggetto la salute degli uomini. Il tumore alla prostata è tra le malattie più diffuse tra la popolazione maschile, e in Italia, ogni anno, si contano circa 36mila nuove diagnosi. Obiettivo del Bollino Azzurro, è incentivare la  collaborazione tra diversi specialisti, favorire l'accessibilità ai servizi erogati, potenziare l'offerta terapeutica e diagnostica, promuovere l'informazione consapevole e migliorare quindi,  la qualità della vita dei pazienti.

Parla Francesca Merzagora, presidente di Fondazione Onda

Tra gli ospedali premiati, si creerà una rete di scambio di esperienze e  comunicazione rinnovata, dichiara Francesca Merzagora, Presidente di Fondazione Onda. Verranno organizzate giornate dedicate aggiunge, potenziando i servizi offerti, in ottica multidisciplinare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo Bollino Azzurro 2022-2023: encomio anche al Ruggi di Salerno

SalernoToday è in caricamento