“Cross Science MediCina”, i medici cinesi colpiti dall'umanizzazione delle cure al Ruggi

Dai commenti espressi è emerso che, oltre alla grande disponibilità riscontrata nei loro confronti e all’apertura di tutto il personale all’insegnamento, la cosa che maggiormente li ha colpiti è stata l’umanità profusa nel trattamento del paziente

Conclusa questa mattina l’esperienza italiana dei primi cinque medici provenienti dalla città cinese di Xuzhou-Jiangsu e accolti al Plesso Ruggi dell’AOU di Salerno nell’ambito di “Cross Science MediCina”, il progetto di scambio culturale promosso dall’Associazione Longsha e dalla Fondazione Iuvant. Alla cerimonia di consegna degli attestati, anche il Commissario Straordinario, Vincenzo D’Amato, il Commissario Amministrativo, dott. Ferdinando Memoli, nonchè il Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia Carmine Vecchione, il Presidente dell’Associazione Longsha, Xiao Jian e il l Direttore medico di Presidio del Ruggi, Angelo Gerbasio, referente aziendale del progetto.

La curiosità

Il Commissario Straordinario prima di salutare gli ospiti, ha voluto ringraziarli per la loro presenza presso l’AOU Ruggi e per il riscontro positivo che hanno già espresso in più occasioni, ed ha poi invitato i medici a prendere la parola. Dai commenti espressi è emerso che, oltre alla grande disponibilità riscontrata nei loro confronti e all’apertura di tutto il personale all’insegnamento, la cosa che maggiormente li ha colpiti è stata l’umanità profusa nel trattamento del paziente. Ed è proprio l’umanizzazione delle cure che, hanno garantito, trasferiranno anche negli ospedali cinesi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Torrione: donna si sente male sulla spiaggia e muore

  • Covid-19: salgono i contagi a Salerno e provincia, muore un paziente. L'appello di Polichetti (Fials)

  • Dramma a Casal Velino: anziano esce dal mare e muore sulla spiaggia

  • Covid-19, sono 41 i contagiati a Salerno: terzo caso in poche ore

  • Coronavirus: due nuovi casi positivi a Salerno e uno a Scafati

  • Covid-19, positivo un 16enne a Salerno: 32 casi nel Cilento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento