Cura Covid-19: donazione del plasma iperimmune, l'iniziativa della Croce Rossa

l plasma è composto prevalentemente da acqua (circa per il 92% - quantità che varia in funzione del grado di idratazione) , mentre il restante 8% è costituito da proteine e sali minerali

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Invitiamo i cittadini della Costiera Amalfitana guariti da Covid-19 a donare il plasma da trasferire all’ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino. Il loro plasma servirà ai ricercatori per comprendere se e in che modo il plasma iperimmune potrà essere un'arma efficace contro il virus.

 

Per donare il plasma basterà essere guariti dal Covid-19 e :

-       avere un’età tra i 18 e i 60 anni (65 per chi è già donatore di sangue);

-       avere un tampone positivo;

-       avere un tampone negativo.

Le donne che hanno avuto gravidanze o aborti non possono donare il plasma.

Cos'è il plasma?

Il sangue si compone della parte solida (composta dall’insieme di globuli rossi, globuli bianchi e piastrine) e della parte liquida chiamata, appunto, plasma.

Il plasma è composto prevalentemente da acqua (circa per il 92% - quantità che varia in funzione del grado di idratazione) , mentre il restante 8% è costituito da proteine e sali minerali. La funzione del plasma nel sangue è quella di essere il mezzo di trasporto di una vasta gamma di molecole.  Di colore giallo paglierino, il plasma viene separato dalla frazione cellulare del sangue tramite centrifugazione.

La donazione di plasma consiste in un normale prelievo di sangue che, a differenza dei prelievi di sangue intero, viene immediatamente sottoposto a centrifugazione. Questo consente la separazione meccanica delle due componenti del sangue, in modo da isolare il plasma.

CRI – Costa Amalfitana promuove la donazione del plasma, assistendo i cittadini che ne faranno richiesta.

Per aderire all’iniziativa o solo per aver maggiori ed opportune informazioni si potrà contattare i Volontari CRI al numero: 333.585.72.89 dalle ore 15:00 alle ore 20:00. Per prenotare la visita in ambulatorio bisognerà scrivere a: simt@aosgmoscati.av.it indicando: nome, cognome, data di nascita, data del tampone positivo, data del tampone negativo, sintomatologia e numero di telefono per essere contattati.
 

Torna su
SalernoToday è in caricamento